menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trovato dalla Polizia a vendere marijuana, richiedente asilo finisce in manette

In precedenza era già stato come possibile spacciatore e sabato una pattuglia della squadra Volanti lo ha sorpreso mentre vendeva droga ad un acquirente e per lui è scattato l'arrestato

I controlli della Polizia di Stato contro lo spaccio di droga hanno dato ancora una volta i loro frutti. 

Una pattuglia della Squadra Volanti era impegnata in un servizio di routine nel pomeriggio di sabato, quando nei pressi di via Palladio ha notato un cittadino straniero sospetto e già segnalato nei giorni precedenti come un possibile spacciatore. Gli agenti hanno così osservato il suo comportamento, cogliendolo sul fatto mentre vendeva lo stupefacente ad un acquirente. 
Entrambi dunque sono stati fermati e quest'ultimo ha confermato di aver comprato 2 grammi di marijuana ad un prezzo di 20 euro, mentre la perquisizione effettuata sul pusher, ha portato alla luce altri 25 grammi di "erba", parte della quale è stata trovata all’interno di una scatola di cartone posta nelle vicinanze. Oltre alla droga inoltre sono stati sequestrati due telefoni cellulari e denaro contante, ripartito in piccolo taglio, ritenuto il ricavato dell'attività di spaccio. 

D.F., 30enne gambiano, richiedente asilo e già gravato da precedenti specifici di Polizia, è stato quindi tratto in arresto per detenzione ai fini spaccio e condotto nelle camere di sicurezza della Questura, in attesa della direttissima che si è svolta lunedì, dove il giudice ha convalidato il provvedimento e rinviato l’udienza al 26 aprile 2018.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento