Cronaca Pescantina / Corso San Lorenzo

Cercano di vendere bici rubate a Rovereto, denunciati tre 17enni veronesi

Le biciclette erano state rubate a Pescantina, il paese dei tre minorenni sorpresi dai carabinieri trentini

Avrebbero cercato di vendere a Rovereto, in provincia di Trento, delle costose biciclette che risultavano essere state rubate vicino al velodromo di Pescantina. Per questo tre 17enni veronesi sono stati denunciati per ricettazione in concorso al tribunale per i minorenni di Trento.

Tutti e tre i denunciati sono incensurati, vivono a Pescantina e studiano in istituti scolastici di Rovereto, come riportato da Trento Today. Ieri, 3 luglio, i tre studenti si trovavano nel paese trentino ed avrebbero cercato di vendere tre biciclette da corsa, del valore approssimativo di 4mila euro l'una, ad un commerciante di bici del posto. L'uomo si è insospettito, ha rifiutato l'offerta ed ha segnalato tutto ai carabinieri.

I militari si sono messi alla ricerca dei tre 17enni e, nel giro di qualche ora, li hanno trovati nel centro di Rovereto in sella alle bici. Dopo aver identificato i tre studenti, gli operatori hanno controllato i dati identificativi delle biciclette, scoprendo che si trattava di tre veicoli rubati il 24 giugno scorso a Pescantina. I tre giovani sono stati così denunciati per ricettazione, mentre le bici sono state restituite ai legittimi proprietari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cercano di vendere bici rubate a Rovereto, denunciati tre 17enni veronesi

VeronaSera è in caricamento