menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Natasha Chokobok

Natasha Chokobok

Legnago, forze dell'ordine e volontari alla ricerca della 29enne Natasha

Oltre che dai carabinieri, la giovane scomparsa da una settimana è cercata anche da un gruppo di conoscenti e parenti. Mentre la madre della ragazza teme che le sia successo qualcosa di terribile

In tanti, tra forze dell'ordine e volontari, si stanno mobilitando per ritrovare Natasha Chokobok, la ragazza di 29 anni scomparsa da Porto di Legnago lo scorso martedì, 9 aprile. I carabinieri legnaghesi e i vigili del fuoco la stanno cercando in ogni direzione e sono aiutati anche da un gruppo di conoscenti della giovane colf, madre di una bambina di 6 anni. I volontari si sono divisi in squadre e stanno perlustrando soprattutto gli argini del fiume Adige.

L'allarme della scomparsa è stato diffuso anche tramite social network dalla cugina di Natasha, Margarita Kifu, e anche il programma televisivo di Rai Tre "Chi l'ha visto?" ha condiviso informazioni utili per favorire le ricerche. Secondo quanto riferito dal compagno della 29enne di origini ucraine, il 35enne rumeno Alin Rus, la ragazza martedì 9 aprile sarebbe uscita di casa per gettare la spazzatura e non è più tornata. Una testimonianza che però non convince molto la madre di Natasha, Elena Mihai, sentita da Elisabetta Papa per L'Arena. Elena Mihai teme che a sua figlia sia successo qualcosa di terribile e punta il dito contro Alin Rus, descritto dalla madre della giovane scomparsa come un compagno violento. Secondo Elena Mihai, Alin avrebbe picchiato più volte Natasha, anche per futili motivi. La 29enne però temeva che se fosse andata via, l'uomo le avrebbe strappato la figlia. Ed è proprio l'amore di Natasha per la figlia che rende impossibile nella mente di Elena Mihai l'ipotesi di un allontanamento volontario della giovane.
Le zie e le cugine di Natasha Chokobok hanno confermato che il compagno avrebbe isolato la 29enne, limitandole i contatti con parenti e conoscenti.
Accuse che il 35enne rumeno ha respinto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento