Ricercato fermato per strada finisce in carcere: in casa aveva 38 mila euro

L'uomo è stato fermato nel quartiere di Porto San Pancrazio, a Verona. Su di lui pendeva un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per spaccio e gli accertamenti si sono poi spostati alla sua abitazione

I carabinieri con il denaro trovato

Stavano svolgendo uno dei tanti servizi volti alla prevenzione e repressione dei reati, quandi i carabinieri della stazione di Verona principale hanno controllato un cittadino marocchino che stava camminando nella zona di Porto San Pancrazio. 
Durante le verifiche è emerso che sull'uomo, classe 1970, pendeva un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal tribunale di Brescia, per il reato di spaccio di stupefacenti commesso tra la provincia lombarda e quella veronese.

Data la gravità del reato contestato, è stata eseguita anche un'attenta perquisizione nell'appartamento dello straniero, dove sono stati ritrovati ben 38 mila euro in contanti, che l'Arma ritiene il frutto dell'attività di spaccio, vista l'assenza di un qualsiasi impiego del pregiudicato, che è stato poi accompagnato nel carcere di Montorio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Covid-19, in Veneto 107 decessi in 24 ore. 27 tra Verona e provincia

  • Nuovi chiarimenti della Regione sull'ordinanza di Zaia: sì a camminate gruppi nordic walking

  • Un hotel extra lusso nel cuore di Verona al posto degli ex uffici Unicredit

  • Il Veneto resta zona gialla, ora è ufficiale. Presidente Zaia: «Non abbassiamo la guardia»

Torna su
VeronaSera è in caricamento