menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ricercati o con documenti falsi, serie di arresti nel weekend al Catullo

Sabato la polizia di frontiera ha fermato un uomo e un minore stranieri che risultavano ricercati, mentre domenica sono stati fermati due giovani che volevano raggiungere Londra con delle carte d'identità falsificate

Gli agenti veronesi della polizia di frontiera sono reduci da un bel fine settimana di lavoro all'aeroporto Catullo.

Già nel primo pomeriggio della giornata di sabato, 13 maggio, i poliziotti hanno fermato un minore straniero ricercato per furto aggravato dalle autorità francesi. Il giovane è stato condotto in apposita struttura. Nelle ore successive, gli agenti hanno inoltre intercettato un cittadino rumeno di 42 anni che era atterrato all'aeroporto con un volo proveniente da Bucarest. Quest'ultimo era stato colpito nel 2014 da un ordine di carcerazione emesso dal tribunale di Bologna. Deve scontare la pena di 6 mesi di reclusione per rissa e lesioni e quindi è stato trasportato al carcere di Montorio.

Domenica mattina, 14 maggio, invece la polizia di frontiera veronese ha fermato un sedicente cittadino pakistano, iniziali I.S.W., 27enne, regolarmente residente in Italia. Voleva raggiungere Londra, ma al controllo di frontiera ha esibito una carta di identità italiana falsificata. Il cittadino straniero è stato arrestato e questa mattina, 15 maggio, è stato condannato dal tribunale di Verona a un anno e tre mesi di reclusione. E voleva raggiungere Londra anche una ragazza minorenne straniera che è stata trovata in possesso di una carta di identità italiana in bianco, compilata con dati di fantasia e con la foto della minore. La ragazza è stata deferita a piede libero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento