Cronaca

Pratiche di residenza fasulle, tre persone denunciate

Segnalate dall'autorità giudiziaria una 44enne veronese ed una coppia dello Sri Lanka, lui di 30 e e lei di 22 anni

Tre persone, una 44enne veronese ed una coppia dello Sri Lanka lui di 30 e e lei di 22 anni, sono state denunciate all’Autorità giudiziaria per aver presentato dichiarazioni false finalizzate a far ottenere ai due stranieri la residenza in città, in cambio di 500 euro. Tutti e tre sono accusati di falso ideologico in atto pubblico e produzione di autocertificazioni false.

I FATTI - L’origine dei fatti risale al dicembre scorso quando, tramite una conoscenza comune, la coppia straniera in cerca di residenza in città entra in contatto con la donna veronese disponibile ad allargare il suo nucleo familiare, in cambio di 500 euro. Firmati i documenti, la pratica di residenza è stata consegnata agli uffici anagrafici che, come da procedura standard, hanno assegnato la pratica ai vigili di quartiere di Borgo Roma per gli accertamenti. Proprio queste verifiche hanno fatto emergere che la coppia non viveva nell’appartamento e che le dichiarazioni presentate erano irregolari. Di qui il blocco della pratica anagrafica e la segnalazione delle tre persone all’Autorità giudiziaria. Sono in corso altre verifiche per far emergere eventuali altre dichiarazioni false collegate alla stessa persona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pratiche di residenza fasulle, tre persone denunciate

VeronaSera è in caricamento