rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Rende la vita della sua ex un incubo, stalker allontanato

Telefonate pedinamenti e sms a ogni ora. La donna, 30enne, si era ridotta a non uscire pi di casa

Z.D., 30enne della provincia di Verona, non ha accettato la fine della convivenza con la sua ex ragazza. Anzi, ha fatto di tutto per rendere la sua vita un inferno. Telefonate a ogni ora, sms a raffica, anche di notte, appostamenti nelle vicinanze del locale dove la barista 33enne lavorava, pedinamenti. La donna viveva costantemente sotto il controllo del 30enne veronese, attanagliata dalla paura di una sua reazione spropositata. Per sfuggire dalla sua morsa era stata costretta a cambiare numero di telefono e addirittura a rimanere chiusa in casa chiedendo ai suoi amici di portarle la spesa. Quando doveva uscire lo faceva solamente accompagnata da qualcuno.

Da oggi questo incubo ha trovato la fine. I carabinieri di San Martino Buon Albergo, infatti, dopo cinque mesi di indagini per raccogliere elementi contro lo stalker, sono riusciti a ottenere dalla procura della Repubblica l'emissione nei confronti di Z.D. di un'ordinanza di divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima dei suoi soprusi. E forse ora la vita potrà tornare alla normalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rende la vita della sua ex un incubo, stalker allontanato

VeronaSera è in caricamento