rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Grezzana

Abbandonate in campagna, le reliquie vengono affidate al Vescovo Zenti

Era il 2014 quando i carabinieri fecero la scoperta nella zona di Grezzana: il legittimo proprietario però non è mai stato rintracciato e dopo 4 anni i reliquiari sono stati consegnati alla Diocesi di Verona

Nei giorni scorsi i carabinieri della stazione di Grezzana hanno consegnato alla Diocesi di Verona due reliquiari, che gli stessi militari trovarono abbandonati nelle campagne del comune nel 2014. Negli ultimi 4 anni l'Arma ha cercato di rintracciare il legittimo proprietario delle reliquie senza però avere successo e sono state così affidate la vescovo di Verona. 

I due quadri, che raccolgono i numerosi frammenti sacri (nel primo infatti si possono contare 24 reliquie, mentre nel secondo 43), sono molto curati e riccamente decorati, a testimoniare l’attenzione posta dall’autore delle opere. Sul retro delle cornici è stato inoltre individuato un sigillo vescovile di ceralacca, riportante lo stemma del vescovo Giuseppe Carraro, che ha retto la diocesi di San Zeno tra il 1958 e il 1978. Tale indizio porta i carabinieri a ritenere con certezza che i manufatti siano provenienti da un luogo di culto della diocesi veronese.

La consegna è avvenuta alla presenza di una rappresentanza dei carabinieri: monsignor Giuseppe Zenti ha riconosciuto l’importanza del ritrovamento e apprezzato il lavoro di indagine effettuato in questi anni dai militari.

L'Arma infine comunica che se ci fossero testimonianze utili per individuare il luogo dove sono state asportate le reliquie, si prega di contattare la Curia diocesana.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbandonate in campagna, le reliquie vengono affidate al Vescovo Zenti

VeronaSera è in caricamento