La relazione è finta ma va dalla ex: scoppia la lite e arrivano i carabinieri

Sono stati i vicini a chiamare il 112, dopo aver udito le urla dei due: sul posto è quindi arrivata una pattuglia, che ha arrestato il nordafricano per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

Non voleva arrenendersi alla fine della sua love story e all'alba di lunedì l'uomo di origini algerine, irregolare e senza fissa dimora, oltre che già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato dai carabineri della Compagnia di Verona con l’accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Come detto, il 36enne disoccupato non aveva accettato la conclusione della sua relazione sentimentale, così si era nuovamente recato a casa della ex fidanzata finendo con l'avere una violenta discussione. I vicini, allarmati dalle urla, hanno allertato il 112 e sul posto è dunque intervenuto un equipaggio del Radiomobile, ma secondo quanto riferito dalle forze dell'ordine, alla vista delle divise il nordafricano, in stato di alterazione psicofisica, ha provato a colpire nuovamente la donna, senza riuscirvi per l'immediato intervento dei militari.
La vittima ed uomo degli uomini dell'Arma sono stati poi soccorsi a causa delle lesioni riportate e successivamente dimessi dall’ospedale di Borgo Trento, mentre l'algerino verrà processato con rito direttissimo martedì mattina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Musicista torna in Molise da Verona: «Per il coronavirus, prevenzione bassa»

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 21 al 23 febbraio 2020

  • Aveva un tumore al collo, neonata operata durante il parto a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento