Cronaca Centro storico / Via Don Gaspare Bertoni

Mafia, la Regione Veneto la combatte anche con cultura e formazione

La Giornata Regionale della Memoria e dell'Impegno in Ricordo delle Vittime delle Mafie si terrà a Padova il 21 marzo prossimo e avrà come protagonisti 14 scuole secondarie superiori e circa 700 studenti anche veronesi

Cosa sono le mafie, come operano e come le si combatte. La Regione Veneto combatte la criminalità organizzata sia sul piano culturale che su quello più pratico della formazione di chi la deve contrastare, come le polizie municipali e gli amministratori pubblici.

Nessuno può chiamarsi fuori da questo impegno - ha sottolineato l'assessore regionale alla sicurezza Cristiano Corazzari - e di sicuro non lo fa la Regione Veneto. Stiamo investendo energie e fondi e il 2018 sarà caratterizzato dall'impegno rivolto ai giovani, che si caratterizzerà con la Giornata Regionale della Memoria e dell'Impegno in Ricordo delle Vittime delle Mafie che si terrà a Padova il 21 marzo prossimo e avrà come protagonisti 14 scuole secondarie superiori del Veneto e circa 700 studenti, coinvolti in un cammino che culminerà, quel giorno, con la presentazione di un lavoro per ciascuno dei 14 istituti che rappresenti la storia di una vittima innocente di mafia. Conoscendo le storie a cui lavoreranno i ragazzi capiranno cosa significa avere a che fare con questa malavita violenta e strisciante.

Due le scuole veronesi coinvolte, il liceo scientifico Messedaglia di Verona e l'istituto professionale Medici di Legnago.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mafia, la Regione Veneto la combatte anche con cultura e formazione

VeronaSera è in caricamento