menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ca' del Bue, si volta pagina. Dai rifiuti si ricaveranno energia e biometano

La Regione ha detto sì al progetto di Agsm, che ha previsto investimenti per l'impianto dove si sposteranno da Zevio anche le attività della Transeco

Per Ca' del Bue, chiuso il capitolo inceneritore, si apre una fase nuova. La Regione ha approvato il progetto presentato a Agsm, che prevede il rimodernamento dell'impianto.

Come spiegato dal presidente di Agsm Fabio Venturi a L'Arena, saranno trasferite da Zevio a Ca' del Bue le attività della Transeco, la società controllata da Amia e specializzata nello smaltimento di rifiuti speciali e non pericolosi. In più servirà un investimento di Agsm per il miglioramento della selezione dei rifiuti e la riattivazione dei digestori anaerobici. A Ca' del Bue dunque si produrrà energia e biometano dai rifiuti. 

E non è escluso che in futura non sarà proprio la Transeco a gestire tutto l'impianto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento