rotate-mobile
Cronaca Centro storico / Piazza Bra

Referendum Trivelle, si vota domenica 17 aprile dalle 7.00 fino alle 23.00

Se ne parla ormai da diverso tempo anche a livello nazionale, quando manca poco più di una settimana al giorno fissato per il referendum popolare abrogativo: qui alcune istruzioni utili per il voto

Domenica 17 aprile si vota per il referendum popolare abrogativo che ha la seguente denominazione: "Divieto di attività di prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi in zone di mare entro dodici miglia marine. Esenzione da tale divieto per i titoli abilitativi già rilasciati. Abrogazione della previsione che tali titoli hanno la durata della vita utile del giacimento".

All'elettore verrà consegnata una scheda con il seguente quesito: "Volete voi che sia abrogato l'art. 6, comma 17, terzo periodo, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, "Norme in materia ambientale", come sostituito dal comma 239 dell'art. 1 della legge 28 dicembre 2015, n. 208 "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilità 2016)", limitatamente alle seguenti parole: "per la durata di vita utile del giacimento, nel rispetto degli standard di sicurezza e di salvaguardia ambientale"?"

- Se si vota SI si chiede di cancellare la parte indicata.
- Se si vota NO si chiede di mantenere la legge così com'è.

I seggi saranno aperti domenica 17 aprile, dalle ore 7 alle ore 23. Possono votare i cittadini iscritti nelle liste elettorali, che abbiano compiuto il 18° anno di età entro il giorno fissato per il referendum. L'elettore deve esibire un documento di riconoscimento valido e la tessera elettorale. I cittadini sono invitati a verificare per tempo il possesso della tessera elettorale e se il documento abbia ancora spazi liberi per l'apposizione del timbro di voto: se risulta smarrita o se gli spazi disponibili sono esauriti si può richiedere sin d'ora una nuova tessera.

Chi viene iscritto nelle Liste elettorali per la prima volta (ad esempio chi diventa maggiorenne, chi acquisisce la cittadinanza italiana, chi trasferisce la residenza da un altro Comune) riceve al proprio indirizzo di residenza la tessera elettorale; in caso di mancato recapito, la tessera rimane in giacenza presso l'Ufficio Elettorale, dove può essere ritirata negli orari di apertura.
La sostituzione, il rinnovo o l'aggiornamento della tessera elettorale sono previsti nelle seguenti situazioni: trasferimento di residenza in altro Comune: l'elettore deve consegnare la tessera elettorale che possiede all'Ufficio Elettorale del Comune di nuova residenza, che ne rilascerà una nuova aggiornata; cambio di abitazione all'interno del Comune: l'elettore riceve per posta un tagliando adesivo di aggiornamento da applicare sulla tessera elettorale di cui è in possesso; smarrimento: l'elettore deve richiedere il duplicato della tessera agli Sportelli polifunzionali (per i cittadini italiani) o all'Ufficio Elettorale (per i cittadini comunitari); rinnovo per esaurimento degli spazi a disposizione: l'elettore deve richiedere la nuova tessera agli Sportelli polifunzionali (per i cittadini italiani) o all'Ufficio Elettorale (per i cittadini comunitari) esibendo la tessera elettorale di cui è in possesso; riscontro di dati non aggiornati da parte dell'elettore: l'elettore deve richiedere l'aggiornamento della tessera agli Sportelli polifunzionali (per i cittadini italiani) o all'Ufficio Elettorale (per i cittadini comunitari).

In occasione del referendum viene consentito il libero accesso alla ZTL (Zona a Traffico Limitato) dalle ore 13.30 di sabato 16 aprile fino alle ore 10 di lunedì 18 aprile 2016.

Per informazioni è disponibile il Numero Verde gratuito 800 300 170, attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e il sabato dalle 9 alle 12. Nel giorno di voto il Numero Verde sarà in funzione durante l’intero orario di apertura dei seggi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum Trivelle, si vota domenica 17 aprile dalle 7.00 fino alle 23.00

VeronaSera è in caricamento