Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Centro storico / Corso Cavour

L’amore per la corsa sboccia all’alba: un successo la RDS Breakfast Run

Grandissima partecipazione ed entusiasmo per la quinta tappa del circuito che promuove il movimento e la corretta alimentazione, alla quale hanno preso parte oltre 1400 persone

“Una delle cose più belle che ho fatto in vita mia”. Sono da poco passate le 6 del mattino e una giovane donna affida ai social network questo pensiero descrivendo l’esperienza appena vissuta alla RDS Breakfast Run, la corsa che questa mattina ha svegliato all’alba la città di Romeo e Giulietta. Può una semplice sgambata di 5km a ritmo libero dare un significato così profondo al vivere quotidiano? Evidentemente sì. Lo diceva il campione Stefano Baldini all’esordio del nuovo format firmato RCS Active Team e lo ribadisce la gente comune che anche a Verona, quinta tappa del circuito RDS Breakfast Run, ha risposto con grande entusiasmo: in 1412 al via di piazza Bra con la suggestione dell’Arena sullo sfondo.

breakfastrun037-2

A faticare in mezzo al gruppo e a dare l’esempio di una città attiva e ricettiva c’era anche l’Assessore allo Sport Alberto Bozza. Un risveglio per molti inedito, dal fascino sicuramente romantico che ha attratto tanti giovani e numerose donne. Lo spirito non competitivo della manifestazione è stato accolto da un folto gruppo di camminatori che si è concesso il gusto di scoprire Verona alle prime luci del sole facendo movimento con il sorriso del buongiorno sulle labbra. "Questa è proprio la filosofia che volevamo trasmettere e siamo felici che Verona abbia colto il significato del nostro messaggio - commenta Andrea Trabuio responsabile area Mass Events RCS Sport e RCS Active Team – Dobbiamo in particolar modo ringraziare lo staff di Veronamarathon che ci ha supportato nelle fasi organizzative insieme a tutti i suoi preziosissimi volontari che hanno contribuito alla buona riuscita dell’evento”.

A Verona è sceso in campo anche lo sponsor: è il caso di Bauli che ha colto l’occasione per creare un bel momento di team building. Al via 55 dipendenti che prima di presentarsi al lavoro hanno sudato, faticato e gioito lungo i 5km di un percorso interamente cittadino presidiato dall’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo. Uniche incursioni concesse quelle di Barty Colucci che ha raccolto le emozioni dei partecipanti trasmettendole al pubblico di Tutti pazzi per... RDS Breakfast Run l’abbinato format radiofonico che ha accompagnato il risveglio veronese. Dopo l’impegno profuso tutti insieme, felici e sorridenti, a consumare il rito di una colazione sana e nutriente.

breakfastrun010-2

Bauli ha portato in tavola i croissant ai 5 cereali che i runner hanno gustato insieme a tanta frutta fresca e al latte Zymil. Nel ricco paniere di Eurospin barrette ai cereali mirtilli rossi, cracker dolci e tanto succo di frutta accompagnato da un mix di frutta secca. Tre diversi prodotti Meritene con cui assaporare il buongiorno e abbondante acqua Levissima per rinfrescare staff e partecipanti. E poi naturalmente un buon caffè, come caffè Nescafè o Orzoro di Nestlè offerto a tutti i partecipanti. Verona si è dimostrata città ricettiva e operosa: alle 7,15 quando la gente normalmente apre gli occhi, il personale dell’Amia aveva già riassettato piazza Bra e i runner felici dell’esperienza vissuta si preparavano ad affrontare con rinnovata energia una giornata iniziata con grinta e determinazione. Dopo Verona RDS Breakfast Run resterà ancora in Veneto per disputare a Padova la sesta tappa in calendario venerdì 15 luglio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’amore per la corsa sboccia all’alba: un successo la RDS Breakfast Run

VeronaSera è in caricamento