rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Rave party non autorizzato: una pioggia di denunce per i partecipanti

La festa era stata organizzata in un'area golenale del Po, con i giovani che si erano dati appuntamento via WhatsApp: alla serata però si sono presentati anche carabinieri e guardia di finanza

Provenienti da numerose province italiane, verranno denunciati dai carabinieri di Mantova i giovani che la notte scorsa avrebbero partecipato ad un rave party in un'area golenale del Po, a Serravalle a Po. 
Come riferisce Ansa, i partecipanti si sarebbero dati appuntamento via WhatsApp e, oltre ai militari, anche la guardia di finanza è stata impegnata nella loro identificazione. 

I carabinieri avrebbero spiegato che l'obiettivo dell'operazione è stato quello di non creare turbative dell'ordine pubblico, considerato l'ingente numero di persone e il rischio di incidenti. 
I giovani sono dunque stati identificati e i numeri di targa delle loro auto registrati: questo permetterà di una prima informativa alla procura di Mantova con la contestazione per inottemperanza agli ordini dati dall'autorità, invasione dì terreno o di edifici e lo svolgimento non autorizzato di spettacolo. Inoltre, alla questura locale, verrà inviata la richiesta di divieto di ritorno nella provincia per tre anni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rave party non autorizzato: una pioggia di denunce per i partecipanti

VeronaSera è in caricamento