Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Valverde / Via dei Mutilati

Idem, decima edizione. Sboarina: "Ha elevato l'offerta culturale della città"

Sarà Baricco ad aprire l'edizione 2018 della rassegna. A febbraio sarà la volta di Mario Brunello e Gianni Canova, a marzo Philippe Daverio e chiuderà il critico televisivo Aldo Grasso

È Alessandro Baricco il personaggio scelto per aprire i quattro incontri della rassegna "Il riflesso del tempo - il Novecento", organizzata da Idem con il patrocinio del Comune di Verona in occasione del decennale. L'appuntamento è per lunedì 29 gennaio, alle 21 al Teatro Filarmonico, con una serata in anteprima nazionale in cui Baricco torna a raccontare la mutazione antropologica e mentale che stiamo vivendo.

A seguire, il 26 febbraio, il violoncellista Mario Brunello e il critico cinematografico Gianni Canova, saranno insieme per un evento su cinema e musica incentrato sulla figura di Charlie Chaplin. Lo storico d'arte Philippe Daverio tornerà a Verona per Idem il 10 marzo, con la visione dei grandi architetti del primo Novecento che hanno sconvolto la concezione del senso delle forme connettendole alla funzionalità. A chiudere il programma, il 26 marzo, sarà Aldo Grasso; il principale critico televisivo proporrà una riflessione sulla nuova fabbrica dei sogni, la televisione, con i suoi miti e riti, nel rapporto tra finzione e realtà.

In questi dieci anni, da assessore prima e da comune cittadino poi, ho assistito alla crescita esponenziale di un'iniziativa che ha contribuito ad elevare l'offerta culturale della nostra città - ha detto il sindaco di Verona Federico Sboarina - Basta scorrere l'elenco di artisti, scrittori e cantautori di fama internazionale che hanno partecipato alla rassegna, per riconoscere l'altissimo livello di questa iniziativa.

E sono più di 60 gli ospiti che hanno preso parte alla ressegna arrivata al suo decimo anno, ha sottolineato il direttore artistico dell'associazione Idem Alcide Marchioro, che ha ricordato confermato l'impegno per l'appuntamento estivo con il Festival della Bellezza "che aprirà il 27 maggio con il concerto del grande compositore Philip Glass al Teatro Romano, nella sua unica apparizione italiana della stagione", ha annunciato Marchioro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Idem, decima edizione. Sboarina: "Ha elevato l'offerta culturale della città"

VeronaSera è in caricamento