Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Peschiera del Garda

I due rapinatori del Mida's Stube percepivano il reddito di cittadinanza

Lo hanno appurato i carabinieri di Peschiera del Garda, che ora avvieranno l'iter per sospendere la misura di sostegno economico

Il 26 marzo erano stati arrestati dai carabinieri per la rapina messa a segno ai danni del titolare del ristorante Mida's Stube di Peschiera del Garda, durante la quale l'uomo era stato anche aggredito e percosso, e nella mattinata di mercoledì o carabinieri del Nucleo operativo e Radiomobile della Compagnia di Peschiera hanno consegnato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Verona l’esito di ulteriori accertamenti svolti sul loro conto. 

C.J., 40 anni, e H.M., 39 anni, pregiudicati, non svolgevano alcuna attività lavorativa e i militari hanno voluto verificare quindi se fossero beneficiari del reddito di cittadinanza, così da avviare in caso l'iter per la sospensione della forma di sostegno economico, come previsto dall’art.7/ter del Decreto Legge 4/2019. Gli uomini dell'Arma avrebbero accertato che C.J. e la sua convivente lo percepivano già da alcuni mesi, mentre mentre H.M. e sua moglie, seppure non usufruendone direttamente, risulterebbero di fatto inseriti nel nucleo familiare di una loro parente che invece è stata ammessa a tale forma di aiuto economico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I due rapinatori del Mida's Stube percepivano il reddito di cittadinanza

VeronaSera è in caricamento