Cronaca

Rapinano una banca e scappano con 9mila euro

Erano due uomini e agivano a volto coperto. Uno era armato di taglierino

Un colpo veloce e tanta paura per un bottino considerevole. È accaduto intorno alle 10 di questa mattina. Due uomini sulla quarantina sono entrati in una filiale della banca di credito cooperativo del villafranchese. Una toccata e fuga, quello che in gergo si chiama un "lavoretto pulito".

Uno dei due era armato con un taglierino. I due avevano il volto coperto da un cappuccio e osteggiavano un forte dialetto lombardo. Si sono fatti consegnare 9mila euro in contanti e sono scappati subito in direzione Verona a bordo di una Panda grigia. È subito partita una segnalazione ai carabinieri che si sono subito mobilitati per inseguire i due malviventi.

Purtroppo le operazioni sono state ostacolate dalle poche informazioni a disposizione sui due uomini, che sono stati molto accorti nel coprire le loro tracce. L’auto usata per la fuga è stata ritrovata dagli agenti nella periferia di Villafranca. L’auto era stata rubata pochi giorni prima. È partita dunque una caccia all’uomo per individuare i due malviventi, e i carabinieri assicurano che è solo questione di tempo prima che il cerchio si stringa e i due vengano consegnati alla giustizia.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinano una banca e scappano con 9mila euro

VeronaSera è in caricamento