Rapinano una gioielleria a Bolzano, la polizia li insegue e li ferma nel veronese

Una donna di mezza età è entrate nella gioielleria Chiodarelli di via Milano, con il pretesto di vedere alcuni monili. Il commerciante le ha quindi tirato fuori pezzi del valore di 20mila euro che la donna ha poi rubato

Hanno rapinato un gioielliere a Bolzano ma sono stati arrestati nella provincia di Verona al termine della fuga. 
I protagonisti della vicenda sono due nomadi di etnia sinta: lei, una donna di mezza età, era entrata nella gioielleria Chiodarelli di via Milano, dicendo di voler vedere alcuni monili. Il commerciante allora le ha mostrato gioielli del valore di 20.000 euro, che la donna le ha strappato dalla mani per correre fuori dall'attività, dove il complice l'attendeva in auto. I due hanno immediatamente tentato di far perdere le proprie tracce, ma la polizia li ha inseguiti riuscendo a bloccarli in terra scaligera. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

Torna su
VeronaSera è in caricamento