Cronaca Santa Lucia e Golosine

Rapina e violenta un'anziana dopo esserle entrato di notte in casa: 22enne in manette

Sono stati gli agenti della Squadra Volanti della Questura di Verona a rintracciarlo poco dopo, non lontano dall'appartamento della 79enne, trovandolo ancora in possesso di quanto aveva rubato in precedenza

È finito in manette poco l'odioso crimine che avrebbe commesso, reso ancora più abietto (se possibile) dal fatto di essere stato subito da una donna anziana. Sono state le Volanti della Questura di Verona, nella notte tra sabato e domenica, ad individuare ed arrestare V.B., 22enne di origine moldava, con le accuse di rapina e violenza sessuale. 

Secondo quanto appurato dalle forze dell'ordine, quella notte il 22enne sarebbe entrato in un appartamento situato al primo piano di una palazzina del quartiere di Santa Lucia, passando dalla portafinestra dopo essersi arrampicato sul balcone. Una volta all'interno avrebbe iniziato a rovistare nella casa per poi entrare nella camera da letto dove riposava l'anziana residente, una donna di 79 anni. Svegliata ed impaurita da quell'inquietante presenza, la padrona di casa avrebbe chiesto cosa volesse da lei e a quel punto l'intruso avrebbe estratto il coltello: con le minacce, l'avrebbe costretta a spogliarsi e avrebbe abusato di lei, per poi provare ad estorcerle bancomat e codice, tuttavia senza ottenerli. A quel punto si sarebbe impossessato di alcuni beni, tra cui due orologi, e se ne sarebbe andato, ma non prima di averla nuovamente minacciata, intimandole di non chiedere aiuto. 

Sotto shock, la donna avrebbe però trovato la forza di urlare la sua disperazione dopo che il criminale aveva lasciato l'appartamento, venendo soccorsa inizialmente dal marito della figlia, che non ha perso tempo e ha avvisato il 113, una volta compreso quanto era accaduto. 
Sul posto si sono dunque precipitati gli uomini delle Volanti, che hanno ascoltato il racconto della vittima e raccolto la descrizione dell'aggressore, dando immediatamente il via alle ricerche. L'attività di perlustrazione del quartiere di Santa Lucia ha dato i frutti sperati poco dopo, grazie anche ai dettagli appresi dalla 79enne, con gli agenti che hanno individuato il sospettato in una via non lontana dall'abitazione dove era avvenuto il crimine. Identificato in V.B., è stato trovato in possesso della tessera sanitaria della donna e del resto della refurtiva, compresi i due orologi. 

Arrestato dunque con le accuse di violenza sessuale e rapina, entrambe aggravate, dovrà anche difendersi da quelle di furto aggravato e lesioni, ed è stato quindi portato in carcere a Montorio e messo a disposizione dell'autorità giudiziaria. Dopo l'interrogatorio di garanzia davanti al gip, il 22enne attenderà nella casa circondariale il processo a suo carico. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina e violenta un'anziana dopo esserle entrato di notte in casa: 22enne in manette

VeronaSera è in caricamento