menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapinano una villa minacciando due bimbe con una pistola: arrestati

Dopo il "colpo" i due immigrati hanno tentato di fuggire su un'auto rubata la scorsa settimana, ma i carabinieri li hanno prontamente bloccati. Ora sono rinchiusi nel carcere di Montorio

Continuano i furti nelle abitazioni private, ma fortunatamente le forze dell'ordine lavorano a pieno regime per bloccare i delinquenti. I carabinieri della compagnia di Verona hanno infatti  arrestato due rumeni di 20 e 22 anni, rintracciandoli mentre stavano recuperando l’autovettura, risultata rubata una settimana fa, con la quale sarebbero fuggiti da una villa dove avevano poco prima minacciato con una pistola una donna di 43 anni e le sue figlie di 8 e 5 anni.

TUTTO RISOLTO - I militari dell’Arma hanno recuperato la borsa rubata nel corso della rapina alla donna, nella quale c’erano anche i soldi destinati a una fondazione che si occupa di ricerca sulla fibrosi cistica. I malviventi sono rinchiusi nella casa circondariale di Montorio in attesa della convalida dell’arresto, già richiesta dal pubblico ministero al giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Verona. Sono in corso ulteriori indagini per verificare l’eventuale presenza di basisti e di altri complici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento