menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terzo furto ai danni della tabaccheria di via Giuliari a Borgo Roma

Avevano il volto parzialmente coperto da una sciarpa e da un berretto e uno dei due banditi ha puntato la pistola contro il titolare intimandogli di consegnare quello che c'era in cassa

Che i fenomeni di microcriminalità, come furti e rapine a distributori di benzina e tabaccherie, siano in rapido aumento è ormai qualcosa di noto. Ma se è vero che ogni giorno arrivano notizie di rapine a mano armata contro piccole banche e persino negozi di alimentari, il caso della tabaccheria di via Giuliari a Borgo Roma è decisamente unico: quasi a simboleggiare un'intera categoria di commercianti a rischio, l'esercizio è stato già rapinato due volte in meno di due mesi, e l'altro giorno per la terza volta in pochissimo tempo alcuni malviventi hanno di nuovo fatto irruzione dalla porta d'ingresso.

I PRECEDENTI - Il 16 marzo i ladri avevano aperto una breccia nel muro dell'ingresso della casa a fianco al civico 29/d di via Giuliari. Tre settimane dopo invece i ladri erano entrati nell'appartamento adiacente al negozio e avevano abbattuto il muro in tranquillità perché l'appartamento è sfitto e nella palazzina non ci vive nessuno. E nessuno quindi si è accorto di quel che stava succedendo a fianco della tabaccheria in piena notte. Anche quella volta i ladri avevano fatto incetta di tabacchi, valori, gratta e vinci e denaro: in totale merce per un valore di circa 30mila euro.

LA RAPINA – Erano da poco passate le 19 di sabato sera quando nella tabaccheria di Borgo Roma si è consumato l'ennesimo furto. In tabaccheria sono entrati in due. Nelle mani uno teneva una pistola, probabilmente una scacciacani. E si sono fatti consegnare l´incasso della tabaccheria di Borgo Roma. ?Avevano il volto parzialmente coperto da una sciarpa e da un berretto e uno dei due banditi ha puntato la pistola contro il titolare intimandogli di consegnare quello che c'era in cassa. Circa mille euro. Poi i banditi sono fuggiti senza lasciare tracce. ?Il titolare ha dato l''allarme e sul posto sono arrivati i carabinieri per la denuncia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento