Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca Via Castello

Casco in testa e armati di scacciacani: rapina in tabaccheria, banditi in fuga

Il colpo è stato messo a segno nella prima serata di giovedì, a Castelnuovo del Garda. I criminali avrebbero anche strattonato le due donne presenti, prima di allontanarsi con il bottino

Immagine generica

Sono stati attimi di paura quelli vissuti nella serata di giovedì nella tabaccheria "Il Punto", a Castelnuovo del Garda, quando due malviventi sono entrati per mettere a segno una rapina. 

Erano circa le 19 quando i criminali hanno fatto irruzione nell'esercizio di via Castello con il casco in testa, i guanti e una pistola che si rivelerà essere una scacciacani. In quel momento, oltre alla donna che vi lavora, era presente un'anziana cliente: inizialmente le due non hanno creduto fosse una rapina nonostante uno dei uomini l'avesse affermato una volta entrati, ma quando questo si è diretto dietro il banco per raggiungere la cassa, i suoi intenti sono stati più chiari. 
La donna allora avrebbe provato ad impedirgli di raggiunere il suo scopo, ma due colpi a salve sparati in aria l'hanno convinta a desistere. Trattenuta e spintonata anche la cliente prima di abbandonare la tabaccheria-edicola, probabilmente in sella ad un ciclomotore, i criminali sono riusciti a mettere le mani su circa 500 euro. 

A quel punto è stato lanciato l'allarme e sul posto sono arrivati i carabinieri della compagnia di Peschiera del Garda, che hanno dato il via alle indagini. I militari hanno preso in consegna e visionato le immagini delle telecamere di videosorveglianza, oltre ad ascoltare le parole delle due vittime: i malviventi avrebbero pronunciato poche parole e tutte in italiano, ma non viene esclusa neppure l'ipotesi che si potrebbe trattare di due stranieri che conoscono bene la nostra lingua. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casco in testa e armati di scacciacani: rapina in tabaccheria, banditi in fuga

VeronaSera è in caricamento