menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri con il denaro contraffatto

I carabinieri con il denaro contraffatto

Rapina di un orologio da 90 mila euro e oltre 2 milioni in banconote false: denunciato

Il fatto si è verificato nel mese di novembre a Legnago: sono partite allora le indagini dei carabinieri, che hanno portato ad un uomo domiciliato nel Padovano, nella cui abitazione è stato rinvenuto il denaro contraffatto

A novembre i carabinieri della stazione di Legnago raccolsero la denunicia di due persone originarie della provincia di Fermo, che riferivano di essere state rapinate, sotto la minaccia di una pistola, di un orologio da polso di pregio del valore di circa 90 mila euro nei pressi di un esercizio commerciale. 

Da quel momento fino ad oggi, 27 gennaio, gli investigatori hanno raccolto importanti indizi che, supportati dai vari sistemi di videosorveglianza installati nei pressi del luogo della rapina, avrebbero consentito di individuare e denunciare in un uomo classe 1980 della provincia di Padova, che l'Arma riferisce essere un giostraio nomade pluripregiudicato per reati contro il patrimonio. 

La sua dimora è stata localizzata a Castelbado e nel corso della perquisizione, i militari hanno sequestrato oltre 2 milioni di euro in banconote contraffatte, che verrebbero utilizzate per portare a termine delle truffe. 
Ulteriori accertamenti sono in corso per individuare eventuali complici, ritrovare l'oggetto prezioso e l'arma utilizzata per ottenerlo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'ospedale di Negrar si aggiunge ai centri di vaccinazione anti-Covid

Politica

Da Verona parte la crociata contro Sanremo, Castagna: «È diventato Sodoma e Gomorra?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento