Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Peschiera del Garda / casello autostradale A4

Peschiera del Garda, rapinano la casellante armati di piccone all'alba

Coppia di malviventi è entrata in azione verso le quattro del mattino e ha minacciato la cassiera: "Dacci i soldi o ti massacriamo". I due erano coperti da fazzoletti e parlavano italiano. Le telecamere hanno ripreso tutto

"Dacci i soldi o ti massacriamo di botte". Una rapina lampo armati di piedi di porco e picconi al casello autostradale di Peschiera. Sotto la minaccia di due malviventi, domenica mattina poco prima dell'alba, più precisamente verso le quattro, è stata la casellante del turno di notte. Avevano escogitato il blitz proprio in ragione del maggior traffico automobilistico del weekend. Maggior traffico significa incassi più alti. Non si son lasciati sfuggire l'occasione, quindi, di terrorizzare e rapinare l'addetta alla stazione gardesana. I furfanti sono arrivati e poi fuggiti attraverso i campi circostanti.

Un colpo rapido ma interamente ripreso dalle telecamere di videosorveglianza. Di certo i ladri lo sapevano, ma non se ne sono curati molto. Coperti con un fazzoletto sul viso, come all'epoca dei banditi del vecchio West, i due si sono fatti avanti minacciando l'impiegata con un piccone e un piede di porco. Analogie inquietanti con una rapina di due anni fa. Periodo estivo, stesso casello, identico orario. Tuttavia, secondo le testimonianze delle diverse vittime, i ladri sarebbero diversi o molto furbi. Nel precedente caso, come spiega l'Arena, sarebbero stati stranieri, mentre domenica scorsa i furfanti erano senza dubbio italiani, e semplicemente non avevano parlato con l'accento "giusto". Di sicuro l'auto per la fuga sarebbe stata lasciata da qualche parte, ad evitare un eventuale riconoscimento. Indagini in corso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Peschiera del Garda, rapinano la casellante armati di piccone all'alba

VeronaSera è in caricamento