menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carabinieri di Legnago - immagine d'archivio

Carabinieri di Legnago - immagine d'archivio

Rapina violenta in una villetta della Bassa: tre banditi in fuga col bottino dopo le percosse

Attimi di terrore per una coppia di coniugi, in particolare il marito che è poi finito all'ospedale

Una rapina violenta in abitazione si è consumata nella serata di mercoledì 5 febbraio nei pressi di Angiari. Ad essere colpita è stata una villetta in via Paina dove risulta residente una coppia di coniugi. Intorno alle 20.30 tre uomini incappucciati si sarebbero introdotti furtivamente, rompendo il vetro di una finestra, all'interno dell'abitazione. Dentro vi era sia l'uomo, classe '43, che la moglie, lei del '58, con quest'ultima che non si sarebbe accorta di nulla fino alla fuga degli stessi banditi.

I momenti peggiori li avrebbe dunque vissuti il marito, il quale sarebbe stato legato, minacciato e malmenato dai rapinatori, ovviamente alla ricerca di preziosi o denaro. E alla fine i banditi sarebbero riusciti ad ottenere quel che volevano, racimolando un bottino di circa 3mila euro in contanti nascosti in vari luoghi della casa, per poi darsi alla fuga.

A quel punto la moglie si sarebbe accorta di quanto era avvenuto, trovando il proprio marito legato e con le ferite riportate dopo le percosse subìte. L'uomo è stato quindi accompagnato al pronto soccorso dell'ospedale di Legnago, dove gli sono stati refertati cinque giorni di prognosi. Sull'accaduto indagano al momento i carabinieri della compagnia di Legnago.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento