menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina in banca sventata: criminale fermato da un passante ed arrestato

Si tratta di un italiano classe 1959 che è stato bloccato dalle Volanti della Polizia di Stato dopo aver cercato di mettere a segno un colpo in corso Porta Nuova armato di taglierino: l'uomo è stato poi portato a Montorio

Attimi di paura nel cuore di Verona intorno alle 15 di martedì 8 gennaio, quando un uomo ha provato a mettere a segno una rapina ai danni della Banca Euromobiliare situata al civico 59 di corso Porta Nuova. 

Secondo quanto appreso, il criminale, un italiano classe 1959, è entrato nell'istituto di credito con un taglierino in tasca, quando all'interno era presente solamente una dipendente. Approfittando del momento, avrebbe dunque strattonato la donna, prendendola per il collo e buttandola a terra: avrebbe allora estratto "l'arma bianca" dalla tasca (ferendosi anche ad una mano e lasciando alcune gocce di sangue) per intimare alla lavoratrice presente di chiudersi in bagno finché lui si appropriava del denaro. Quest'ultima però sarebbe riuscita a sfuggire alle sue grinfie e a chiedere aiuto all'esterno, trovandolo in un cittadino di una certa età, che ha rallentato il rapinatore fino a quando non è intervenuta una Volante della Polizia di Stato di passaggio: chiamati anche i rinforzi, l'italiano è stato arrestato con l'accusa di tentata rapina plurima aggravata ed è stato portato nel carcere di Montorio in attesa dell'udienza di convalida. 
Sembra inoltre che lo stesso malvivente poco prima fosse entrato nella banca adiacente, prefendo però desistere e cambiare obiettivo.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento