menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina all'Aci: i criminali puntano la pistola contro il personale

Alle 18 di ieri, due uomini vestiti con la tuta da moto e il casco, entrano nell'edificio di via Delle Nazioni e costringono le impiegate a mostrare loro l'accesso alla cassaforte

Una rapina alla sede Aci di viale delle Nazioni ha fruttato a due malviventi un bottino di oltre ventimila euro. 

LA RAPINA - Intorno alle 18 di ieri, due persone vestite con tute da moto scure e con il casco in testa, sono entrate nell'edificio armate di taglierino e pistola. Uno dei due ha subito puntato l'arma da fuoco alla testa del cliente presente, costringendola a stendersi, per poi puntarla contro l'impiegata. Dopo aver frugato nei cassetti delle scrivanie alla ricerca di soldi e valori bollati, l'uomo ha costretto la donna ad aprirle la cassaforte che conteneva i ricavi dei bolli auto, mentre il complice teneva d'occhio l'altra impiegata puntandole contro il taglierino. Il bottino raccolto dai due ammonta a circa ventimila euro più i valori bollati rubati.

LE INDAGINI - I due malviventi si sono poi dati alla fuga in scooter, facendo momentaneamente perdere le proprie tracce. Le due dipendenti, Anna Maria Dalmaso, 58 anni e Valentina Vezzoli, 34 anni, ha subito dato l'allarme. La polizia, arrivata in pochi minuti, ha dato subito il via alle ricerche, ma al momento non ci sarebbero novità. L'unica indicazione  fornita dalle due donne è che i due parlavano un buon italiano, senza particolari inclinazioni dell'accento. Ulteriori indicazioni potrebbero però giungere da una telecamera posta nell'androne davanti all'ufficio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento