rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Rapina a mano armata per 15 euro di bottino

Due uomini a volto scoperto e armati di pistola. Ora rischiano 8 anni di carcere

Ennesimo colpo alle tabaccherie e alle sale giochi veronesi. Stamattina, alle undici circa, è stata compiuta una rapina ai danni di una rivendita tabacchi di Erbè, piccola frazione vicino a Isola della Scala. Due persone a volto scoperto sono penetrati nel negozio armati di pistola. Uno di loro si è avvicinato alla cassa che conteneva solamente quindici euro e poi si sono dati entrambi alla fuga. Una gesto sciagurato che, per i pochi spicci ottenuti, potrebbe costare otto anni di carcere con l'accusa di rapina a mano armata.

Sempre stamattina, verso le quattro e mezza, a Valagno, alcuni scassinatori hanno forzato la saracinesca di una sala giochi in via Ponte Asse con un grosso cacciavite. L'effrazione ha consentito ai malviventi di rubare quattro videopoker e una macchina automatica contasoldi. L'importo del bottino è ancora al vaglio dei carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina a mano armata per 15 euro di bottino

VeronaSera è in caricamento