Viale Mazzini replica al Molleggiato: "Non c'è stata nessuna trattativa"

Dopo li duro attacco di Celentano alla Rai, che questa mattina sulle colonne de La Repubblica, ha attaccato la tv di Stato, nel pomeriggio è arrivata la risposta. Ma il caso non sembra chiuso

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeronaSera

"Come correttamente affermato, dal Direttore Intrattenimento, Giancarlo Leone, nessuna trattativa è stata mai affrontata" dalla Rai per la trasmissione dei due concerti che Adriano Celentano terrà ad ottobre all'Arena di Verona.  Lo sottolinea la Rai in un comunicato.

"In relazione all'articolo di Adriano Celentano pubblicato su La Repubblica - si legge - Rai ha ritenuto finora, per il doveroso riserbo circa colloqui con artisti relativi a proposte di programmi prodotti poi da altre emittenti, di non rendere note informazioni in proposito e di non poterle ovviamente confermare o avallare. Quando l'artista, tramite sua moglie, ha contattato la Direzione Intrattenimento quest'ultima, a sua volta, ha compiuto tutte le procedure previste dall'Azienda a partire dal necessario coinvolgimento di Raiuno, delle strutture produttive e della Direzione Generale".

"Di fronte ad una situazione oggettivamente critica da un punto di vista economico-finanziario ed alla necessità di finanziare un programma non previsto in palinsesto né in piano di produzione , il cui costo anche soltanto produttivo sarebbe stato molto rilevante - spiegano a Viale Mazzini - è stato comunicato alla signora Claudia Mori l'impossibilità di accogliere la sua proposta e dunque di iniziare l'eventuale negoziazione. Dunque - conclude la Rai - come correttamente affermato, dal Direttore Intrattenimento, Giancarlo Leone, nessuna trattativa è stata mai affrontata".

Torna su
VeronaSera è in caricamento