Cronaca Quinto / Via Valpantena

Bullismo alle scuole Medie: ragazzino picchiato finisce al Pronto Soccorso

Alcuni ragazzi più grandi lo avrebbero portato di peso in un'aula vuota, lontani dallo sguardo degli insegnanti, per poi immobilizzarlo e colpirlo ripetutamente

Torna a suonare il campanello d'allarme sul bullismo nelle scuole veronesi, dopo un episodio che ha costretto i genitori di un bambino a portarlo al Pronto Soccorso in seguito ai lividi riportati e alle complicazioni di salute. 
È il giornale L'Arena a portare alla ribalta l'episodio che si sarebbe verificato in una scuola della Valpolicella. Qui alcuni ragazzi di terza media avrebbero indivduato fin dall'inizio dell'anno le proprie vittime, scegliendole in base alle solite caratteristiche: ragazzini più piccoli sia d'età che fisicamente. Le offese e le minacce dei primi giorni, sempre più pesanti, sono sfociate qualche giorno fa in un vero e proprio pestaggio, quando due bande hanno letteralmente alzato di peso due bambini di prima, per portarli in un'aula vuota dove hanno potuto immobilizzarli e picchiarli al riparo da occhi indiscreti. Una storia che alcuni potrebbero anche pensare abbia avuto origine dalla fantasia di un bambino, magari stufo di essere il bersaglio di continui scherni, che però trova appunto la conferma nella corsa al Pronto Soccorso fatta da una coppia di genitori. Ovviamente dell'episodio sono stati informati anche i carabinieri. 
Situazioni sempre molto complicate, sopratutto per il fatto che le stesse vittime spesso hanno paura a denunciare gli episodi temendo ritorsioni, mentre i genitori si sentono impotenti. 
"Bisogna che ci sia più sorveglianza da parte dei docenti - ha detto una madre al gionalista de L'Arena - e che una volta trovati i colpevoli, questi vengano sospesi per qualche giorno. Ci deve essere serenità a scuola, se si vogliono ottenere risultati. È assurdo che questi bulletti la facciano da padroni e tutti gli altri debbano sottomettersi. Sono veramente preoccupata dell’atmosfera che si è creata a scuola. Voglio precisare che qui gli stranieri non c’entrano, vittime e aggressori sono tutti italiani". Un'altra poi rincara la dose: "E soprattutto devono intervenire i genitori di questi vigliacchi che fanno i furbi coi più piccoli e dare una bella lezione ai propri figli, vanno educati". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bullismo alle scuole Medie: ragazzino picchiato finisce al Pronto Soccorso

VeronaSera è in caricamento