rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Cronaca San Pietro in Cariano

Escursionista veronese di 20 anni bloccata con un'amica a Cima Portule

Disavventura a lieto fine per una ragazza di San Pietro in Cariano salita con una 24enne di Roana sulla cima vicentina. Le due sono state salvate dal soccorso alpino di Asiago

Disavventura a lieto fine per una ventenne di San Pietro in Cariano salita ieri, 18 gennaio, insieme ad un'amica 24enne di Roana, fino a Cima Portule, nel vicentino. Le due escursioniste sono rimaste bloccate dalla neve ghiacciata e sono state salvate dalle squadre del soccorso alpino di Asiago, come raccontato su VicenzaToday.

Le due ragazze erano partite alle 10 da Malga Larici, raggiungendo alle 13 Cima Portule dove hanno mangiato al sacco. Da Cima Portule hanno poi completato il sentiero che passa per Bocchetta Portule, trovandosi però con la neve alle ginocchia. Intorno alle 15.30 hanno quindi cominciato a scendere verso Casara Trentin, rallentate dal nevischio e dalla neve. La neve ghiacciata sul loro cammino le ha infine obbligate a fermarsi e a chiedere aiuto.

La chiamata ai carabinieri è arrivata dopo le 16.30 e i militari hanno subito allertato il soccorso alpino. Le ragazze sono state raggiunte dai soccorritori, i quali le hanno messo ai piedi dei ramponi e le hanno riportate a valle.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Escursionista veronese di 20 anni bloccata con un'amica a Cima Portule

VeronaSera è in caricamento