Il centro di Verona ripulito in poche ore grazie alla "task force" di Amia dopo i festeggiamenti

Operatori al lavoro il primo dell'anno in tutta la città fin dalle prime ore dell’alba per garantire pulizia e decoro. Il presidente di Amia Tacchella annuncia: «In arrivo importanti migliorie»

Operatore Amia

Una città pulita ed ordinata già dalla prime ore del primo gennaio 2020. Questo lo scenario che si è presentato questa mattina a turisti e cittadini che hanno così potuto godere delle bellezze di Verona, ripulita dagli "eccessi" e dalla sporcizia della notte di Capodanno.

Circa una cinquantina di operatori della società di via Avesani sono stati impegnati fin dall’alba del primo giorno del 2019 in un super-lavoro di pulizia in numerosi quartieri cittadini ed in particolare nel centro storico, teatro come tutti gli anni del concerto di Capodanno e dei relativi festeggiamenti. Una vera e propria task force, composta da operatori e mezzi ha assicurato servizi di pulizia presso tutti i siti che hanno ospitato gli eventi.

verona notte capodanno 31 dicembre 2019 sporcizia

Piazza Bra poco dopo i festeggiamenti

In piazza Bra sono stati impegnati per diverse ore 4 operatori con vasca per raccolto vetro e spazzamento, 22 operatori per lo spazzamento manuale e con soffiatori, 5 spazzatrici meccaniche ed è stato inoltre predisposta la sanificazione con ghibli in diversi punti della piazza. Solamente in piazza Bra sono stati raccolti oltre 2 mila chili di vetro, circa 1.600 chili di spazzatura raccolta manualmente dagli operatori e circa 1.600 chili di rifiuti dalle macchine spazzatrici. Nelle scorse notti gli addetti Amia avevano inoltre provveduto a spargere sale sui principali ponti e svincoli cittadini per scongiurare eventuali incidenti dovuti al ghiaccio stradale.

verona 1 gennaio 2020-2
Piazza Bra ripulita dai lavoratori di Amia

«Un ringraziamento al personale di Amia che anche quest’anno ha consegnato una città pulita, ordinata e vivibile alla collettività. - detto il presidente di Amia Bruno Tacchella - Già dalle 8.30 del mattino i principali luoghi di aggregazione turistica di Verona, quali piazza Erbe e piazza Brà, erano infatti stati già ripuliti dai nostri operatori, essendo così perfettamente godibili e sicuri per le migliaia di turisti e veronesi che ne hanno usufruito. - ha quindi concluso il presidente Bruno Tacchella - Nuove importanti migliorie sono inoltre in arrivo nelle prossime settimane: i cassonetti ad accesso controllato, la nuova isola ecologica e nuovi e moderni mezzi consentiranno un servizio sempre più efficiente e puntuale».

Il post Facebook dell'assessore alla Sicurezza del Comune di Verona Daniele Polato

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secondo il presidente dell'Ordine dei medici di Venezia il Veneto va «verso la zona rossa»

  • La "nuova" zona arancione: cosa cambia per il Veneto con l'ultimo Dpcm, tutte le regole 

  • Speranza presenta il nuovo Dpcm: «Alle 18 nei bar stop asporto, musei aperti in zona gialla»

  • Firmato il Dpcm: rivoluzione spostamenti, bar ed enoteche stop asporto dalle 18. Le novità

  • Drammatico incidente tra furgone e camion in A22: morto un 31enne di Lazise

  • Cosa (si può) fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 gennaio 2021

Torna su
VeronaSera è in caricamento