rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca Centro storico / Piazza Bra

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto-legge Covid: in vigore dal giorno di Natale le nuove norme

Entra ufficialmente in vigore da sabato 25 dicembre il decreto-legge Covid che amplia l'uso del super green pass, chiude le discoteche e impone le mascherine Ffp2 sui mezzi pubblici e nei locali al chiuso

Il Consiglio dei ministri del 23 dicembre ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgenti per il contenimento dell’epidemia da Covid-19  a fronte dell'aumento dell'incidenza del numero dei casi e della diffusione della nuova variante Omicron. Il decreto-legge 24 dicembre 2021, n. 221 è stato pubblicato ieri, alla vigilia di Natale, in Gazzetta Ufficiale ed entra quindi in vigore da oggi, sabato 25 dicembre 2021. Contestualmente, viene formalizzata la proroga fino al 31 marzo 2022 dello "stato di emergenza". 

Capodanno Omicron: il governo chiude le discoteche, obbligo Ffp2 e super green pass come in zona arancione

Di seguito riportiamo le principali novità contenute nel decreto-legge 24 dicembre 2021, n. 221 ufficialmente in vigore dal giorno di Natale.

Green pass

Dall'1 febbraio 2022 la durata del green pass vaccinale è ridotta da 9 a 6 mesi. Inoltre, con ordinanza del ministro della salute, il periodo minimo per la somministrazione della terza dose è stato ridotto da 5 a 4 mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario.

Mascherine in zona bianca e Ffp2

Obbligo di indossare le mascherine anche all’aperto e anche in zona bianca.

Obbligo di indossare le mascherine di tipo Ffp2 in occasione di spettacoli aperti al pubblico che si svolgono all’aperto e al chiuso in teatri, sale da concerto, cinema, locali di intrattenimento e musica dal vivo (e altri locali assimilati) e per gli eventi e le competizioni sportivi che si svolgono al chiuso o all’aperto. In tutti questi casi è inoltre vietato il consumo di cibi e bevande al chiuso.

Obbligo di indossare le mascherine di tipo Ffp2 sui tutti i mezzi di trasporto.

Ristoranti e locali al chiuso

Fino alla cessazione dello stato di emergenza, cioè il 31 marzo 2022 per il momento, si prevede l’estensione dell’obbligo di green pass rafforzato alla ristorazione per il consumo anche al banco.  

Eventi, feste, discoteche

Inoltre, è stato stabilito che fino al 31 gennaio 2022 sono vietati gli eventi, le feste e i concerti, comunque denominati, che implichino assembramenti in spazi all’aperto e saranno pure chiuse le sale da ballo, discoteche e locali assimilati.

Ingressi di visitatori in strutture socio-sanitarie e Rsa

È possibile entrare per far visita alle strutture residenziali, socio-assistenziali, socio-sanitarie e hospice solo ai soggetti muniti di green pass rafforzato e tampone negativo oppure vaccinazione con terza dose.

Estensione del green pass

Estensione dell’obbligo di green pass, almeno quello base, anche ai corsi di formazione privati svolti in presenza.

Estensione del green pass rafforzato

Il super green pass, ottenuto solo tramite vaccinazione o guarigione da Covid-19, viene reso obbligatorio già a partire dalla zona bianca, quindi anche in zona gialla, per avere accesso a tutti i seguenti servizi ed attività a partire dal 10 gennaio 2022 fino alla cessazione dello stato di emergenza:

  • al chiuso per piscine, palestre e sport di squadra;
  • musei e mostre;
  • al chiuso per i centri benessere;
  • centri termali (salvo che per livelli essenziali di assistenza e attività riabilitative o terapeutiche);
  • parchi tematici e di divertimento;
  • al chiuso per centri culturali, centri sociali e ricreativi (esclusi i centri educativi per l’infanzia);
  • sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò.
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto-legge Covid: in vigore dal giorno di Natale le nuove norme

VeronaSera è in caricamento