Nuovi provvedimenti e misure di sicurezza per la 50° Festa de la Renga

L'edizione 2018 della manifestazione sarà realizzata in un’area protetta e delimitata, tra Largo Stazione Vecchia, via Valpolicella e via Sottomonte: "Tutta l’area adibita ai festeggiamenti sarà collocata quest’anno in una zona circoscritta del quartiere"

A Parona, mercoledì 14 febbraio, si tiene la 50° edizione della Festa de la Renga. Per la prima volta, in ottemperanza alla direttiva nazionale sulla sicurezza, la manifestazione sarà realizzata in un’area protetta e delimitata, tra Largo Stazione Vecchia, via Valpolicella e via Sottomonte.
Pertanto verrà interrotta la viabilità, dalle 8 alle 24, su viale Brennero, tra piazza Della Vittoria e Largo Stazione Vecchia; via Valpolicella, da piazza del Porto a Largo Stazione Vecchia e dal civico 39A fino all’intersezione con via Reti; tutto Largo Stazione Vecchia; via Sottomonte da Largo Stazione Vecchia al civico 5.
Resterà libera al transito, di collegamento fra la città e la Valpolicella, la statale del Brennero.

“Tutta l’area adibita ai festeggiamenti – spiega l’assessore alla Viabilità – sarà collocata quest’anno in una zona circoscritta del quartiere, in modo da garantire al massimo la sicurezza dei partecipanti e il regolare svolgimento degli eventi in programma. Un nuovo assetto organizzativo reso possibile dall’impegno e la disponibilità di tutti i soggetti coinvolti che, fin da subito, si sono adoperati per la miglior riuscita dell’evento”.
“Si tratta di uno storico appuntamento del Carnevale veronese – sottolinea l’assessore al Decentramento –, che per la 50ª edizione si presenta in una nuova veste, più raccolta nel cuore del quartiere di Parona ma, nel contempo, ricca di stand e appuntamenti”.

Il programma della manifestazione, illustrato lunedì mattina alla presenza del presidente del Comitato Benefico Festa de la Renga Roberto Bussola, prevede: alle 10, apertura degli stand con degustazione di “polenta e renga”; alle 14.30, ricevimento delle maschere all'incrocio tra via Liberale da Verona e via Valpolicella; alle 15, sfilata delle maschere, con la partecipazione del “Papà del Gnoco”, da via Valpolicella fino a via Monastero, al parco dell'Oratorio parrocchiale Santi Filippo e Giacomo; alle 15.45, sfilata sul palco di tutte le maschere e saluto del “Comitato Benefico Festa de la Renga” alle autorità ed al pubblico; alle 16.30, in via Monastero, festa al parco dell’Oratorio; alle 21, chiusura dei festeggiamenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante la manifestazione, dalle 8 alle 23, Atv attuerà deviazioni dei percorsi del trasporto pubblico a causa della chiusura al transito di alcune strade.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La bella iniziativa del Comune di Bussolengo che favorisce il turismo e andrebbe imitata

  • Coronavirus: in Veneto segnalati +29 casi positivi, a Verona +263 isolamenti in un giorno

  • Coronavirus: a Verona segnalati +20 casi in 24 ore e crescono gli attuali positivi in Veneto

  • Rischio temporali in Veneto anche sul Garda e in Lessinia: l'allerta della protezione civile

  • Nuovi casi positivi al coronavirus nel territorio veronese: tutti i Comuni di appartenenza

  • Si è spento il veronese Alberto Bauli, re del Pandoro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento