menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prova il furto al bar: scoperto, 19enne scappa e viene a le mani con i carabinieri

Sono stati alcuni passanti a notare che qualcosa di strano stava accadendo nel locale di via De Coubertin, a Sanguinetto, così hanno avvisato il 112 che ha subito inviato sul posto una pattuglia

Ha provato a mettere a segno il colpo ai danni del bar comunale, ma i suoi movimenti sono stati percepiti da alcuni passanti, che non hanno esitato ad avvisare il 112 e a farlo arrestare. 

Un 19enne marocchino, incensurato, è finito in manette alle 23 di mercoledì per mano dei carabinieri della stazione di Sanguinetto e del radiomobile della compagnia di Legnago, con l'accusa di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. La pattuglia è arrivata in via De Coubertin in seguito alla segnalazione di alcune persone, che avevano notato qualcosa di strano all'interno del locale. Giunti quindi sul posto, i militari hanno subito che il nordafricano, dopo essere entrato sfondando una finestra, ha cercato di darsi alla fuga, ma è stato bloccato e arrestato, dopo una breve colluttazione. 

Portato in caserma, il 19enne ha trascorso la notte nella cella di sicurezza e giovedì mattina è stato condotto davanti al giudice, che ha convalidato il provvedimento prima di rimetterlo in libertà, in attesa del processo del 12 luglio prossimo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento