Cronaca Malcesine

Superare la prova costume con il pesce di lago e l'olio d'oliva: la cucina "light" dei cuochi stellati

Bruno Barbieri, Antonio Cannavacciuolo, Gianni D’Amato, Roberto Petza, Sandro Serva e Fabio Cucchelli arriveranno sulla sponda veronese del lago di Garda per stupire anche chi teme la prova bikini e per tutti la scuola di cucina di Leandro Luppi

Chi lo ha detto che per superare la prova bikini si debba rinunciare al gusto? A Fish & Chef grandi nomi della cucina italiana interpreteranno il pesce di lago, l’Extravergine d’Oliva del Garda Dop e gli altri prodotti del Garda per dimostrare che mantenersi in forma si può anche senza dimenticare i piaceri della buona tavola. L’evento in programma dal 25 aprile al 1 maggio a Malcesine (ma con cene di gala anche a Cavaion Veronese e Garda), sulla sponda veronese del lago di Garda, offrirà street food, cene stellate e tante occasioni di divertimento per grandi e piccini. Al centro della scena ci sarà l’enogastronomia del territorio trasformata in deliziosi menu da chef di fama internazionale. Gli amanti della cucina light e gli appassionati gourmet potranno sedersi allo stesso tavolo per lasciarsi rapire dal gusto. Tra i protagonisti ci sarà anche Bruno Barbieri, giudice della prima e della seconda edizione di MasterChef Italia, seguitissimo talent show culinario di Sky. Per lui la cena in programma martedì 30 aprile all’ hotel Regina Adelaide di Garda è un grande ritorno sulla riviera gardesana dopo aver lavorato a lungo al ristorante Arquade - Relais Chateaux Villa del Quar. Oltre a lui ci saranno Antonio Cannavacciuolo del ristorante Villa Crespi di Orta S. Giulio (NO) che farà conoscere la sua creatività da doppia stella Michelin lunedì 29 aprile all’hotel Villa Cordevigo di Cavaion; Fabio Cucchelli, del ristorante Siriola in Alta Badia, stupirà con la sua stella Michelin i commensali la sera di giovedì 25 aprile durante la cena in programma all’hotel PrimaLuna di Malcesine; domenica 28 aprile, all’Hotel Baia Verde di Malcesine, ai fornelli ci sarà invece Gianni D’Amato, patròn del ristorante due stelle Michelin Il Rigoletto di Reggiolo chiuso momentaneamente dopo il terremoto che ha colpito l’Emilia nel maggio del 2012 ma anche del Rigolettino e del Caffè Arti e Mestieri di Reggio Emilia inaugurati di recente; il 27 aprile all’hotel Bellevue di Malcesine arriverà dalla Sardegna, per far brillare la sua stella Michelin sul lago di Garda, Roberto Petza del ristorante S’Apposentu di Siddi- Medio Campitano; Il 26 aprile all’ hotel Capri di Malcesine toccherà invece a Sandro Serva del ristorante La Trota di Rieti prendere per la gola gli ospiti della manifestazione festeggiando la seconda stella Michelin ottenuta quest’anno. La kermesse si propone di mettere il luce le proprietà dei prodotti tipici del lago di Garda e del Monte Baldo, come conferma Leandro Luppi che nel suo ristorante Vecchia Malcesine (una stella Michelin) proporrà una scuola di cucina di pesce di lago riservata ai turisti che alloggeranno negli hotel che aderiscono all’evento (le lezioni, della durata di 2 ore, saranno dedicate alla cucina del territorio e si terranno dal 26 al 29 aprile) . “Il pesce di lago è un prodotto assolutamente light – spiega lo chef – e una recente ricerca dimostra come l’olio d’oliva italiano garantisca una maggiore sensazione di sazietà”. Gruppi di lavoro presso la Technische Universität München (TUM) con il Prof. Peter Schieberle, e presso l’Università di Vienna con il Prof. Veronika Somoza hanno infatti studiato quattro differenti grassi ed oli commestibili: lardo, grasso butirrico, olio di colza e olio di oliva confermando che “l’olio di oliva ha avuto l’effetto più grande di sazietà”.

Ecco i menu proposti dagli chef:

Roberto Petza:

  • Gelato di cipolle del campidano con lavarello affumicato e prosciutto croccante

  • L’uovo delle nostre galline con crema di asparagi, fonduta di monte stravecchio

  • Zuppa di pesce di lago agli agrumi , farro croccante e raviolino di formaggio acido

  • Monograno con anguille, menta e pecorino

  • Guancia di manzetta garronese veneta brasata, con patate schiacciate e cips di semola

  • Gelato di ricotta e grappa Bauernschnaps profumato agli agrumi e zafferano con verdurine e frutta , fresca e candita

Gianni D’Amato:

  • Insalatina di trota salmonata topinambur e melograno

  • Terrina di pesci di lago, uova di trota e sorbetto di raparossa

  • Fusilloni monograno cremosi al salmerino, finocchietto e limone del Garda

  • Guancetta di garronese, verdurine in agrodolce, salsa all'olio e sarda di lago

  • Zuppa di pesche e lamponi e amaretti alla grappa Ambra

Antonino Cannavacciuolo:

  • Salmerino alpino, salsa d’ostrica, gremolata e cipolla marinata

  • Trota marmorata, cime di rapa e patate, guazzetto di provola affumicata

  • Eliche monograno , aglio, olio, bottarga di trota

  • Spalletta di vitella garronese brasata al latte di capra, carciofi e animelle

  • Il Mojito al Roruhm

Fabio Cucchelli:

  • Trota marmorata 65°, le sue uova, insalatina di verdure e radici del maso Aspingher, mugolio

  • Manzetta garronese veneta

  • Linguine monograno al farro in salsa di sarde di lago, finocchietto, cedro e olio del garda

  • Luccio in olio cottura, patate affumicate, insalatina di puntarelle acciughe e ricotta di pecora

  • Gin Fizz caldo freddo

  • Panna fragoline di bosco marinate al liquore Roner e gran cru

Bruno Barbieri:

  • Terrina di fegato ingrassato d'anatra ,coregone fumé ,mela caramellata e saba

  • Gazpacho di peperone dolce grigliato ,sarda di lago e mandorle

  • Rigatoni "Felicetti "alla parmigiana, asparagi e ragù di Garronese

  • Salmerino alpino "au bleu" al burro di limone, piselli e aglio orsino

  • Bignè fritti e caramellati al profumo d'arancia, salsa inglese e sciroppo d'acero.

  • Pralina al cioccolato e grappa Roner

Maurizio e Sandro Serva:

  • Trota salmonata affumicata e le sue uova su coulis di frutto della passione e vaniglia

  • Trota marmorata in crosta di semi di papavero con maionese cotta di patate e rape rosse

  • Zuppa di salmerino con passaggio speziato e con capelli d’angelo

  • Conchiglioni monograno ripieni di coregone arrostiti nella bisque di gamberi di torrente con strigoli croccanti

  • Cubi di manzetta garronese marinati alla camomilla con puré di sedano rapa affumicato

  • Zuppa di agrumi, guest di lamponi Roner, cioccolato bianco al sale ripieno di mango e gelato di olive nere

L’evento garantirà un viaggio sensoriale alla scoperta delle diverse declinazioni dei vitigni Corvina e Trebbiano. Vere e proprie perle dell’enogastronomia che si potranno scoprire tra le vie della splendida cittadina di Malcesine (VR) grazie alla creatività dei ristoratori locali che condurranno alla scoperta dei sapori della riviera ed a uno street food d’eccezione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superare la prova costume con il pesce di lago e l'olio d'oliva: la cucina "light" dei cuochi stellati

VeronaSera è in caricamento