rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Stazione / Piazzale XXV Aprile

Volantinaggio dei lavoratori contro la vendita di Atv a Ferrovie Nord Milano

"Atv resti ai veronesi", questo il messaggio che alcuni dipendenti hanno voluto lanciare ai cittadini attraverso i volantini e ai consiglieri comunali a cui è stata inviata una lettera

Il fatto che non se ne parli, non significa che la vicenda sia chiusa. L'offerta di Ferrovie Nord Milano per acquisire il 50% di Atv è ancora valida e fino a quando il Sindacato Lavoro e Società (Sls) non avrà la certezza che l'Azienda Trasporti Verona rimanga totalmente veronese, continuerà a rimanere vigile sulla vicenda e a manifestare la propria posizione, come fatto con uno striscione neanche un mese fa e con un volantinaggio organizzato questa mattina, 14 febbraio, dalle 9 alle 12 davanti alla stazione ferroviaria di Verona.

Sls ha ribadito la propria contrarietà alla vendita a Fnm. Nel volantino distribuito oggi si legge: "Atv è dei veronesi. È un orgoglio dei veronesi. Se ci mettesse mano il privato che fine farebbe il nostro trasporto pubblico? Chi, oltre ai lavoratori, pagherà le conseguenze?".

E oltre al volantinaggio tra i cittadini, il sindacato ha scritto una lettera anche ai consiglieri comunali veronesi in cui si legge la preoccupazione di una parte dei lavoratori di Atv. "L'azienda è sana, risanata dal sacrificio chiesto ai lavoratori - scrive Sls -  Siamo onorati di portarla avanti al meglio delle nostre capacità, per noi stessi e per la cittadinanza. E per fare questo non serve venderci".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volantinaggio dei lavoratori contro la vendita di Atv a Ferrovie Nord Milano

VeronaSera è in caricamento