La Polizia Municipale contro degrado e prostituzione: pattuglia fissa al Palladio

In seguito alle lamentele da parte dei residenti nella zona, è stata annunciata a partire dalla serata di oggi venerdì 1 luglio la presenza fissa di una pattuglia della Municipale per contrastare il dilagante fenomeno della prostituzione in viale Palladio

Dopo le rimostranze espresse da numerosi cittadini per una situazione di degrado diffusa nell'area, a partire dalla serata di oggi, venerdì 1 luglio, in viale Palladio dalle 22 alle 24 sarà presente una pattuglia fissa della Polizia municipale per contrastare il fenomeno della prostituzione segnalato dai residenti.

“Abbiamo riscontrato che nella zona sono presenti una decina di donne, in prevalenza di nazionalità rumena - spiega il Comandante della Polizia municipale Luigi Altamura - anche i clienti sono in prevalenza di nazionalità straniera, per lo più marocchini, tunisini e solo qualche veronese".

"I controlli della Polizia municipale per contrastare il fenomeno della prostituzione sono sempre effettuati, in tutti i quartieri della città - prosegue il Comandante Altamura - e producono risultati concreti, visto che le 400 violazioni accertate nel 2014 sono passate a 278 nel 2015. Purtroppo, in assenza di una legislazione nazionale specifica, i nostri agenti hanno le “mani legate” perché, a fronte di centinaia di ore passate sulla strada per i controlli, possono basarsi unicamente sul regolamento di Polizia urbana e comminare sanzioni sia ai clienti che alle prostitute, le quali però nella maggior parte dei casi neanche le pagheranno. In pratica, è come combattere una malattia grave con l'aspirina, mentre siamo in presenza di un fenomeno sempre più allarmante, con i diversi racket che sfruttano donne indifese, che hanno troppa paura per denunciare la loro condizione e che sono costrette a vivere come schiave”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • La zona "gialla plus" di Zaia peggio di quella arancione? Commercianti aperti, senza clienti

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus, a Verona tornano a salire i ricoveri in terapia intensiva

Torna su
VeronaSera è in caricamento