menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Controlli polizia

Controlli polizia

Governo: sì proroga divieto di spostamento tra tutte le Regioni, ma solo fino al 25 febbraio

Il nuovo decreto-legge prolungherà di altri dieci giorni il divieto e non fino al 5 marzo

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte e del Ministro della salute Roberto Speranza, ha approvato un nuovo decreto-legge che introduce ulteriori disposizioni urgenti in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. Il testo proroga, fino al 25 febbraio 2021, sull’intero territorio nazionale, il divieto di spostarsi tra Regioni o province autonome diverse, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o da situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. Come già previsto, è comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione. Il nuovo testo del decreto-legge recita:

«Dal 16 al 25 febbraio sull'intero territorio nazionale è vietato ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse Regioni o Province autonome, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o da situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione».

Nel frattempo secondo i dati emersi nell'ultimo monitoraggio della Cabina di regia nazionale, è in risalita l'indice Rt nel nostro Paese che giunge a 0,95, rispetto allo 0,84 della settimana scorsa. Vi sarebbero inoltre nuovi segnali di «contro-tendenza nell'evoluzione epidemiologica, con un progressivo rallentamento nella diminuzione dei casi», il che «potrebbe preludere ad un nuovo rapido aumento diffuso dei casi nelle prossime settimane». Il presidente dell'Istituto superiore di sanità, dott. Silvio Brusaferro, durante l'odierna conferenza stampa sull'analisi dei dati del monitoraggio settimanale ha poi rilevato: «La popolazione più giovane sta contraendo l'infezione ed è un fenomeno che stiamo analizzando. C'è una crescita inoltre dei casi asintomatici e paucisintomatici».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Da Verona parte la crociata contro Sanremo, Castagna: «È diventato Sodoma e Gomorra?»

Attualità

L'ospedale di Negrar si aggiunge ai centri di vaccinazione anti-Covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento