menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza stradale, Verona fa squadra con Piazenza e Ascoli Piceno

La Provincia di Verona capofila del progetto “GINS - Giovani IN Sicurezza” che ha l'obiettivo di produrre azioni concrete per salvare 25 mila vite umane nei prossimi anni

Oggi, presso la Sala del Consiglio dell'Amministrazione Provinciale di Piacenza, l'assessore alle Politiche giovanili Marco Luciani ha partecipato alla costituzione dell'Osservatorio Provinciale di Sicurezza Stradale di Piacenza nell'ambito del progetto "GINS - Giovani IN Sicurezza", per ragazzi di età compresa tra i 14 e 19 anni.

Dopo l'esperienza positiva dell'Osservatorio Provinciale di Sicurezza Stradale di Verona, il progetto viene trapiantato anche nelle Province di Piacenza e Ascoli Piceno. La Provincia di Verona, infatti, è capofila del progetto “GINS - Giovani IN Sicurezza” che ha l'obiettivo di produrre azioni concrete per salvare 25 mila vite umane nei prossimi anni. Per farlo si è cominciato con l'adesione alla “Carta Europea della Sicurezza Stradale”, che serve a diffondere le buone pratiche sulla sicurezza stradale con azioni preventive destinate soprattutto ai giovani utenti.
La volontà finale dei tre enti partner è di mettere in rete gli Osservatori provinciali per individuare un metodo condiviso e unico di raccolta e di registrazione dei dati, con l’ambizione di creare una metodologia, che possa poi essere assunta anche a livello nazionale, oltre che da altre Province e da altri Comuni.

Il progetto, approvato e finanziato nell’ambito del programma Azione ProvincEgiovani, è un'iniziativa promossa dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Gioventù e gestita dall’UPI (Unione delle Province d'Italia). Lo scopo finale è di migliorare la sicurezza stradale generando un nuovo approccio culturale verso il rispetto di se stessi e degli altri all’interno della società. Protagonisti di GINS sono ragazzi cui si rivolgeranno una serie di attività formative e di sensibilizzazione per renderli capaci di adottare stili vita sani e responsabili anche sulla strada.


“E' con grande piacere – ha annunciato Luciani - che oggi sono qui per assistere a questo battesimo, di cui Verona ha la paternità. Le iniziative, che verranno portate avanti a Piacenza per aumentare la sicurezza stradale dei giovani, si faranno infatti seguendo l'esempio veronese. Il progetto veronese 'Cambiare Strada: insieme per salvare una vita' ha coinvolto, infatti, gli studenti delle superiori che, con grande partecipazione, hanno avuto seguito lezioni teoriche e dimostrazioni pratiche con l'obiettivo di prevenire il rischio sulla strada. Inoltre, è stato redatto un manuale per i ragazzi che continuamente verrà aggiornato con i contributi delle Polizie municipali. Infine, l'Osservatorio permetterà a tutti gli enti pubblici di fare azioni di prevenzione sempre più incisive. Mi auguro che tale iniziativa, che ha ottenuto ottimi risultati nella nostra città, possa raggiungere importanti traguardi anche a Piacenza e ad Ascoli Piceno”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento