Cronaca Strada Provinciale 37

Profughi a Soave, un migliaio di persone al corteo di Verona ai veronesi

Tutti a sfilare contro quello che chiamano il "business dell'accoglienza", ovvero l'ospitalità concessa ai richiedenti asilo

Dopo Pescantina, sperano di cantare vittoria anche per Soave gli aderenti al comitato Verona ai veronesi che ieri sera, 15 novembre, sono scesi in piazza Castagnedi sfilando da Porta Verona con bandiere italiane, bandiere del Comune di Verona e fiaccole per illuminare la notte. Erano circa un migliaio, con una scarsa partecipazione della popolazione di Soave e un'ampia rappresentanza degli altri territorio della provincia.

Tutti a sfilare contro quello che chiamano il "business dell'accoglienza", ovvero l'ospitalità concessa ai richiedenti asilo. Ospitalità che il comune di Soave già concede nei limiti della sua grandezza e che pare non dovrà concedere in modo più massiccio accogliendo altri profughi all'hotel Cangrande. Pare infatti che l'opera dell'amministrazione comunale (che comunque non ha aderito alla manifestazione) abbia dato i suoi frutti e che il previsto arrivo di una novantina di richiedenti asilo non si verificherà.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Profughi a Soave, un migliaio di persone al corteo di Verona ai veronesi

VeronaSera è in caricamento