Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Via Noris Enrico

Processo Agec Bis sulla nomina del direttore generale del 2012: chieste 5 condanne

Il Pubblico Ministero incaricato per il processo sulla nomina del direttore generale di Agec nel 2012 ha chiesto la condanna per 5 imputati, mentre per gli altri 7 è stato chiesto il proscioglimento dalle accuse

Proprio mente è in corso un'indagine sulla nomina dell'attuale direttore generale di Agec, è arrivata la richiesta di condanna per 5 imputati, coinvolti nel cosiddetto "processo Agec Bis". In questo caso, i fatti finiti a processo sono avvenuti tra il 2011 e il 2012. All'indomani delle presunte dimissioni dell'allora direttore generale S.T., era stato pubblicato un bando ed erano state valutate una decina di candidature; al primo posto si era allora posizionato Stefano Campedelli, all'epoca dirigente di Agec.

Ma la vicenda non sarebbe stata così semplice e L'Arena spiega come sarebbero andati i fatti secondo l'accusa, che parla di selezione truccata:

L’avviso venne pubblicato su due quotidiani a tiratura nazionale ma il nome di Agec non compariva, all’interno dell’ente solo due dirigenti sapevano del concorso (uno era Campedelli, indicato come successore di S.T.) che poi ottennero il punteggio più alto. Prove in giorni diversi, candidati identificabili dal numero vergato da loro stessi sugli scritti sono le caratteristiche sospette. Poi 232 curricula furono distrutti. Votarono, su indicazione del presidente, il rinnovo a S.T. dell’incarico a dg e la creazione della nuova figura di vice direttore generale. Votarono anche il contratto che prevedeva per lui un sensibile aumento di stipendio.

Dunque, per l'accusa, i reati contestati agli ex dirigenti di Agec sarebbero l'abuso d’ufficio, il falso ideologico e la distruzione di documenti. Gli indagati sono stati 12, di cui solo tre hanno chiesto di non essere giudicati con rito abbreviato. Tuttavia, dalla requisitoria, il sostituto procuratore Ottaviano ha escluso la responsabilità per 7 imputati. Per gli altri 5, invece, il Pm ha chiesto la condanna. Come riporta L'Arena, il sostituto procuratore:

Ha chiesto condanne solo per l’ingegner S.T. (tre anni di reclusione), per il presidente del cda dell’epoca Giuseppe Venturini (tre anni), per Marco Carlesso che era al vertice del Collegio dei revisori (un anno e sei mesi), per la responsabile dell’area legale Francesca Tagliaferro (due anni e mezzo) e infine per Stefano Campedelli (un anno, in continuazione con i fatti per i quali è stato già condannato).

La sentenza è attesa per il dicembre 2015.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo Agec Bis sulla nomina del direttore generale del 2012: chieste 5 condanne

VeronaSera è in caricamento