Cronaca Stazione / Piazzale 25 Aprile

Lavori da 15 milioni di euro per migliorare la stazione di Verona Porta Nuova

Alcuni sono già terminati, altri finiranno entro il 2017. Gli interventi riguardano gli ambienti della stazione rinnovati, i sistemi di informazione e le barriere architettoniche

Ambienti di stazione rinnovati, sistemi di informazione al pubblico audio e video migliorati, marciapiedi alti 55 cm dal piano binari, barriere architettoniche eliminate e migliore accessibilità. Sono questi gli interventi, alcuni già terminati e altri in corso, che Rete Ferroviaria Italiana ha programmato per trasformare Verona Porta Nuova in una stazione più accessibile, funzionale e con i migliori standard di comfort e sicurezza. La conclusione dei lavori è prevista entro il 2017. Investimento economico complessivo di circa 15 milioni di euro.

Marciapiedi di stazione. Per facilitare l’accesso e l’uscita dai treni sono stati alzati a 55 cm dal piano binari il secondo, il terzo (che sarà anche completamente ripavimentato) e il quarto marciapiede. I prossimi interventi interesseranno il primo e il quinto marciapiede.

Nuovo anche il sistema di informazione al pubblico che, oltre a migliorare la gestione delle comunicazioni su arrivi e partenze, è in grado di gestire con maggior precisione e diffusione gli avvisi utili al pubblico in caso di circolazione perturbata. Inoltre, sono stati installati nuovi monitor nei sottopassi e sui marciapiedi e nuovi tabelloni nell’atrio della stazione.

Oltre all’abbattimento di tutte le barriere architettoniche, i passeggeri a ridotta mobilità e con disabilità saranno facilitati negli spostamenti in stazione con nuovi percorsi tattili per i non vedenti e con l’installazione, nel 2017, di ascensori panoramici. Ai binari 4 e 6 sono stati installati indicatori per individuare più facilmente la carrozza prenotata.

Entro l’anno saranno ultimati i lavori relativi alla nuova riqualificazione della facciata e alla nuova illuminazione a led degli ambienti interni ed esterni. Completamente nuova la Sala Blu, per l’assistenza in stazione alle persone a ridotta mobilità e con disabilità e nuovo anche l'accesso Sud alla stazione, sul lato viale Piave, per gestire i flussi passeggeri in occasione di fiere e manifestazioni e il passaggio dei residenti. E saranno anche installati gli indicatori di carrozza ai binari 8 e 10.

Lavori necessari per la stazione principale della quarta città turistica d'Italia, frequentata ogni anno da 28 milioni di persone, con 300 treni passeggeri al giorno che collegano Verona con le zone limitrofe, l’aeroporto Catullo e le principali città italiane.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori da 15 milioni di euro per migliorare la stazione di Verona Porta Nuova

VeronaSera è in caricamento