menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prezzi folli per Robbie Williams a Verona: nuovo esposto del Codacons

L'associazione dei consumatori si è rivolta alla Procura di Milano: "Si tratta di una speculazione sulle spalle dei fan dell’artista e degli amanti della musica che non trova alcuna giustificazione"

Utenti ed amanti della musica ancora bersaglio dei bagarini. A denunciarlo è il Codacons, che ha segnalato alla Procura di Milano i prezzi astronomici dei biglietti per il concerto di Robbie Williams del 14 luglio a Verona.

Ancora una volta il fenomeno del secondary ticketing colpisce un evento musicale in Italia – spiega il presidente Carlo Rienzi –. Il Codacons ha verificato infatti che sui siti secondari di vendita biglietti per concerti e spettacoli, l’evento che vedrà protagonista venerdì prossimo Robbie Williams al Bentegodi di Verona arriva a costare la bellezza 2.695 euro a biglietto. Praticamente l’equivalente di due stipendi. Si tratta di una speculazione sulle spalle dei fan dell’artista e degli amanti della musica che non trova alcuna giustificazione e, anzi, configura reati come quello di aggiotaggio e truffa”.

Per tale motivo il Codacons, che con i suoi esposti ha portato la magistratura milanese ad aprire una inchiesta sul fenomeno, ha presentato oggi una nuova denuncia alla Procura di Milano, chiedendo di estendere le indagini al caso di Verona e di predisporre il sequestro e l’oscuramento urgente dei siti di secondary ticketing.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento