Cronaca Centro storico / Piazza Brà

Caldo africano, Verona è da "Bollino rosso" ma rischia la grandine

Il capoluogo scaligero non si salva dalla tremenda ondata di calore africano. Altri tre giorni di passione con teperature fino a 37 gradi. Da domani sera però sono attesi violenti temporali sulle fasce montuose. Attenzione all'Adige

Anche oggi Verona ha fatto i conti con la canicola dell'anticiclone africano che, per la prima volta nella stagione, ha portato i termometri a sfondare la soglia dei 37 gradi. Una massima raggiunta nel pomeriggio nelle province di Rovigo e Verona, esattamente nelle stazioni di rilevazione Arpav di Sant'Apollinare e di Roverchiara. Ma la giornata è stata bollente in tutta la pianura veneta, con massime nelle città comprese fra i 32 e i 34 gradi. Nessuna avvisaglia, per il momento, dell'abbassamento del campo termico atteso tra questa notte e domani con i temporali pilotati verso il Nord Italia dalle correnti atlantiche.

A Verona, insomma, non cessa l'allarme caldo e afa. L'arrivo di "Ade" aveva cominciato a preoccupare già dal weekend scorso e i meteorologi avevano previsto maltempo e nel capoluogo scaligero si era ipotizzata una giornata che avrebbe portato correnti più fresche. Invece, da oggi, Verona, da tre giorni, è una delle 14 le città con il "Bollino rosso", dove cioé il caldo africano potrà avere conseguenze negative non solo per i soggetti "deboli", ma per tutti. Sono le indicazioni del bollettino sulle ondate di calore del Ministero della Salute. Dai 35 gradi delle 11 si passerà ai 37 delle 14 con un indice Uv (dei raggi ultravioletti) vicino al livello di rischio dell'8.6. Anche domani la situazione preoccupa molto: infatti il "Bolino rosso" è stato esteso anche per le prossime 24-36 ore. A Verona è precisato che il livello di caldo è tale da costituire un pericolo per tutta la popolazione. Venerdì, invece, il caldo si attenuerà notevolmente e solo due città in Italia, Campobasso e Pescara, avranno il "Bollino rosso".

LE PREVISIONI DEL WEEKEND - L'arpav mette in guardia per probabili grandinate a partire da domani, sulle fasce pedemontane. "Dal pomeriggio di domani, giovedì 20 - spiega una nota Arpav - e fino alle prime ore di venerdì 21, si creerà una maggiore instabilità con probabili temporali sparsi sulle zone montane e locali sulla pedemontana. Non si esclude qualche isolato fenomeno anche in pianura. Gli eventuali temporali saranno a tratti intensi (grandinate, forti raffiche di vento e forti rovesci)". Gli esperti del meteo che prevedevano pioggia hanno infatti rimandato l'appuntamento al weekend. Sabato sono previste piogge intermittente e schiarite a partire dal prio pomeriggio, mentre domenica il maltempo riguarderà temporali anche abbastanza forti dalle 20. Anche lunedì la pioggia interesserà Verona, soprattutto nella mattinata. Le temperature si potrebbero perciò abbassare a partire da sabato. in tre giorni si passerà da 32 gradi a 20.

In riferimento alla situazione meteorologica, lo stesso Centro funzionale decentrato della Protezione civile ha dichiarato, dalle 14 di giovedì 20 giugno alle 8 di venerdì 21, lo stato di attenzione e pre-allarme per rischio idrogeologico sui bacini Vene-C (Adige-Garda e Monti Lessini), e Vene-D (Po, Fissero – Tartaro – Canalbianco e Basso Adige). I comuni caratterizzati dalla presenza di fenomeni di colate rapide dovranno quindi "attivare idonee azioni di controllo del territorio in quanto tali fenomeni di dissesto sono particolarmente sensibili alle precipitazioni temporalesche intense".

IL VADEMECUM DEL MINISTERO DELLA SANITA' SULL'ALLARME CALDO

Da Nord a Sud sarà emergenza per le persone a rischio (anziani, bambini e malati): Bologna, Bolzano e Brescia passando per Venezia, Verona e Torino. Fa caldo anche nel Lazio, a Roma, Frosinone e Latina ma anche a Rieti. Al Sud, Campobasso è la città più bollente.  Prevale il bollino arancione, "attenzione sopratutto alle fasce deboli", con ben 13 città, mentre Brescia e Torino hanno il bollino rosso, massima allerta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caldo africano, Verona è da "Bollino rosso" ma rischia la grandine

VeronaSera è in caricamento