rotate-mobile
Cronaca Pressana / Via Damiano Chiesa

Pressana, furgone carico di sigarette rapinato da una banda armata

Il colpo è avvenuto venerdì mattina in via Damiano Chiesa, lungo un tragitto percorso abitualmente da 47enne di San Bonifacio che con il suo carico doveva rifornire alcune tabaccherie veronesi

Quella di venerdì 5 ottobre non è stata una normale giornata di lavoro per un 47enne di San Bonifacio, vittima di una rapina. L'uomo era alla guida del suo furgone ed era in strada come ogni mattina con il suo carico di sigarette per rifornire alcune tabaccherie veronesi, quando in via Damiano Chiesa a Pressana la sua strada è stata sbarrata da un camioncino. Il 47enne si è fermato e in poco tempo ha visto spuntare una banda di rapinatori, armati e con il volto coperto. Minacciato, ma non picchiato, l'uomo è rimasto fermo mentre la banda razziava le stecche di sigarette. La rapina è stata rapidissima e, solo dopo che i banditi sono fuggiti con il bottino, l'uomo è riuscito a chiamare i carabinieri.

Come riportato da Stefano Nicoli su L'Arena, i rapinatori erano quattro e non era chiaro se le loro armi siano state vere o finte. Alla vittima è sembrato che i malviventi parlassero italiano, senza particolari inflessioni. Il luogo scelto per la rapina, lontano da case e telecamere, e la rapidità d'azione della banda lasciano intendere che si tratti di un colpo studiato nei minimi dettagli. Una rapina su cui stanno indagando i carabinieri di Cologna Veneta insieme ai colleghi di Legnago.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pressana, furgone carico di sigarette rapinato da una banda armata

VeronaSera è in caricamento