Profughi, la Prefettura pronta ad imporre l'accoglienza nei comuni ostili

Hanno superato quota 2.700 i richiedenti asilo da ospitare nel territorio scaligero e ancora 47 comuni su 98 non collaborano, troppi per il prefetto Salvatore Mulas

L'incontro di ieri, 15 dicembre, non è stato solo il momento in cui leggere e commentare i dati sui crimini commessi in provincia di Verona nel 2016. Il prefetto di Verona Mulas ha parlato anche dell'emergenza migranti di cui si sono dovute occupare le prefetture in accordo con i privati, con scarsissima (se non nulla) collaborazione da parte delle amministrazioni comunali. 

Un cambio di linea in materia di accoglienza era stato annunciato per dopo il referendum. Ora il referendum è passato, il governo è leggermente cambiato, il ministro dell'interno non è più Alfano ma Minniti, ma il cambio di rotta dovrebbe comunque esserci ed è trapelato dalle parole del prefetto Mulas, rilasciate a TgVerona.

L'appello del prefetto è quello ad una maggiore collaborazione, perché 47 comuni sui 98 della provincia che ancora non ospitano nessun richiedente asilo sono troppi. Gli uomini e le donne da ospitare ha superato quota 2.700 e la Prefettura ha l'obbligo morale e giuridico di non lasciare nessuno per strada.

Il cambiamento che potrebbe arrivare con l'accordo tra il nuovo ministro dell'interno Minniti e l'associazione dei comuni italiani è quello della nota proporzione dell'accoglienza, che potrebbe anche scendere da 3 a 2,5 profughi ogni mille abitanti. Un onere di cui tutti i comuni dovrebbero farsi carico, in proporzione appunto alla propria grandezza, in modo da evitare casi (capitati anche nel territorio scaligero) di piccoli comuni costretti ad ospitare gruppi numerosi di rifugiati, con tutte le problematiche annesse e connesse.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E il messaggio di Salvatore Mulas ha lanciato è chiaro e si può sintetizzare in poche parole: o tutti i comuni collaborano oppure sarà la prefettura a imporre l'accoglienza anche nei territori ostili, anche attraverso le requisizioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal reparto Covid-19 di Borgo Trento: «Sappiamo cosa ci aspetta per i prossimi mesi»

  • Quanta acqua devo bere al giorno? Ecco quello che non sapevi

  • Usa foto di un 15enne morto per adescare 13enne. Scoperto da Le Iene

  • Neonato abbandonato a notte fonda sul ciglio della strada a Verona

  • Sono due trentenni in grave difficoltà economica i genitori del bimbo abbandonato a Verona

  • Un morto ed un ferito per un incidente motociclistico a Caprino Veronese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento