Ponte Catena. Donna si butta nell'Adige, un agente fuori servizio la salva

La donna, veronese classe '61, ha superato le protezioni, gettandosi nel fiume. Il soccorritore l'ha tenuta fuori dall'acqua, attendendo l'arrivo dei colleghi giunti insieme ai vigili del fuoco e al 118

Ponte Catena

Una donna, veronese classe '61, è stata salvata oggi, 19 agosto, intorno a mezzogiorno da un agente di polizia fuori servizio. La donna aveva superato le protezione di ponte Catena e si è gettata nell'Adige. L'agente ha visto la scena e si è subito tuffato per soccorrerla. Alcuni cittadini hanno poi chiesto aiuto e sul posto sono giunti gli uomini delle volanti della polizia, i sanitari del 118 e i vigili del fuoco. È stato proprio grazie ad un mezzo dei pompieri che è stato possibile riportare la donna sul ponte. Poi, da lì, l'ambulanza del 118 l'ha portata al pronto soccorso e le sue condizioni non sono gravi. Fortunatamente, il livello del fiume in questo periodo non è alto e quindi l'agente ha potuto salvare la donna senza correre troppi rischi, mantenendola fuori dall'acqua in attesa che le operazioni di recupero andassero a buon fine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

Torna su
VeronaSera è in caricamento