Cronaca Lungadige Antonio Galtarossa

Poliziotti "in mutande". Due magliette e un paio di pantaloni come dotazione estiva

Con il cambio turno ogni sei ore, la possibilità di fare doppi turni e i climatizzatori delle auto non sempre funzionanti, appare piuttosto difficile che le forze dell'ordine possano avere una divisa pulita

Hanno ricevuto in dotazione come divisa estiva due magliette e un paio di pantaloni. Ma se ogni sei ore cambia il turno è possibile averne sempre una pulita? Difficile. E in caso di doppi turni è il caso di tenere sempre quella? Altrettanto difficile visto che spesso e volentieri passano buona parte del tempo sull'auto di servizio che non sempre ha il climatizzatore funzionante. Di chi stiamo parlando? Dei poliziotti delle Volanti, vittime anche questa volta di problemi amministrativi. 
È il giornale L'Arena a mettere in evidenza questa situazione, chiamando in causa i vari sindacati, alcuni dei quali propongo di acquistare le magliette, mentre altri non ci stanno a riempire i buchi dell'amministrazione. 
"È l'Amministrazione  - afferma il segretario provinciale del Siulp, Davide Battisti, sulle colonne de L'Arena - che ci deve fornire le divise che debbono avere caratteristiche particolari che corrispondano alle norme di sicurezza, non siamo noi che dobbiamo sopperire alle carenze. Comunque dal Dipartimento ci è stata data rassicurazione che sono in arrivo, a livello nazionale, 38 mila magliette. Non possiamo certo combattere il crimine a colpi d'ascella. Stiamo comunque parlando della dotazione dei colleghi che lavorano in Volante. Una divisa che poi entro il 2018 sarà estesa a tutte le sezioni". 
Altri invece hanno preferito adeguarsi e dare vita a delle convenzioni per l'acquisto dell'abbigliamento: "Ci sono negozi autorizzati a vendere il nostro abbigliamento - dice il  segretario provinciale del Sap, Nicola Moscardo, al giornalista de L'Arena - abbiamo siglato convenzioni e i colleghi possono acquistare le stesse magliette a 9.90 euro l'una. Non so che appalto abbia dato il ministero e quanto abbia speso, ma è possibile avere le maglietta a prezzi bassi. Noi come Sap raccogliamo gli ordinativi e procuriamo le magliette ai colleghi. Il Siulp di Brescia, per esempio, ha fatto come noi, d'altra parte avevano fatto una cosa analoga quando c'era stato il problema dell'acquisto dei giubbotti antiproiettile. Noi dobbiamo fare lavorare i nostri colleghi senza disagio. Dopo è chiaro che stiamo sopperendo a carenze altrui".
Conclude, amaramente, Angelo Calvario dell'Ugl: "Facciamo fatica ad avere le divise anche per gli allievi della scuola di Polizia, ce ne sono che finiscono il corso e neanche hanno la divisa intera. Mancano due mesi alla fine a Peschiera ci sono allievi che ancora non hanno la divisa. Io stesso ho fatto un intervento a Roma, al Dipartimento, per il reparto Mobile di Padova. Hanno dato le magliette ma non la tuta per l'ordine pubblico o le scarpe. Le magliette possiamo anche comperarle noi, ma il resto non è possibile. La situazione è drammaticamente questa".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poliziotti "in mutande". Due magliette e un paio di pantaloni come dotazione estiva

VeronaSera è in caricamento