Cronaca

Ricercata in tutta Europa per contrabbando di tabacchi, ragazza di 26 anni arrestata a Verona

La giovane è stata sorpresa dagli agenti della polizia ferroviaria presso la stazione di Porta Nuova

Polfer

La quotidiana attività di prevenzione presso la stazione ferroviaria di Verona Porta Nuova da parte della Polizia Ferroviaria ha portato all’esecuzione di un mandato di arresto europeo nei confronti di una ragazza di 26 anni di origine romena. È quanto riferisce la questura scaligera in una nota che spiega come la donna fosse incensurata e si trovasee appunto in Italia, ma da tempo risulterebbe ricercata dall’Autorità Giudiziaria del suo Paese per «contrabbando di tabacchi».

L'arresto è avvenuto nella serata di ieri, lunedì 26 luglio, quando la giovane è stata fermata per un controllo dal personale Polfer in compagnia di un connazionale, poi risultato estraneo ai fatti. Dopo gli accertamenti di rito, la giovane è stata dichiarata in stato di arresto ai fini dell’estradizione e della consegna all’Autorità Giudiziaria della Romania. Nell’attesa è stata condotta nel carcere di Verona a disposizione dell’Autorità Giudiziaria Distrettuale di Venezia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricercata in tutta Europa per contrabbando di tabacchi, ragazza di 26 anni arrestata a Verona

VeronaSera è in caricamento